Il terrore è tornato a colpire Gerusalemme alla vigilia della Pasqua ebraica. Nel pomeriggio di ieri una bomba è esplosa su un autobus della linea 12 in transito su una via della parte meridionale della città coinvolgendo un altro bus, vuoto, e causando 21 feriti, di cui due in gravi condizioni. “Prenderemo i colpevoli e chi li sostiene», ha promesso il premier Benyamin Netanyahu affermando che «questo pomeriggio due autobus sono esplosi in un incidente terroristico”. Hamas non ha rivendicato l’attentato ma ha scritto su Twitter che “si schiera a favore dell’operazione a Gerusalemme e la considera una reazione naturale ai crimini sionisti».

Il terrorismo di matrice talebana torna a insanguinare Kabul. Almeno 24 persone sono morte dopo un attacco suicida avvenuto stamani nella capitale dell’Afghanistan, nella zona di Puli Mahmood Khan, alle 9, ora di punta del mattino. L’attacco è stato rivendicato dai talebani.A provocare l’esplosione sarebbe stato un camion bomba e l’obiettivo dell’attacco potrebbe essere stato un edificio appartenente alla sede dell’intelligence nazionale afgana”, ha detto una fonte della sicurezza all’agenzia Xinhua.

(com.unica, 19 aprile 2016)

Share This: