Il presidente dalla Commissione europea Jean Claude Juncker ha detto che se l’amministrazione americana darà seguito alla decisione di imporre dazi su alluminio e acciaio, l’Ue risponderà tassando le importazioni di prodotti americani per un valore stimato di 2,8 miliardi di euro (Reuters), tra cui figurerebbero Harley-Davidson, il whiskey bourbon e i jeans Levi’s (Guardian). Giappone e Cina, grandi acquirenti dei titoli di Stato Usa, scrive Reuters, potrebbero invece puntare sul taglio di questo tipo di investimento con pesanti conseguenze sui mercati. 

Il presidente Donald Trump ha però ribadito su Twitter la volontà di dar vita a una guerra commerciale, sottolineando che “sarà semplice da vincere” (Washington Post). Ma il Fmi avverte: “I dazi sui metalli avranno un impatto negativo sull’economia” (Cnbc). La decisione mette a rischio anche i colloqui per la revisione del trattato Nafta fa nota re Reuter. ll timore di una guerra sui dazi ha portato in ribasso le borse europee, con Piazza Affari che ha chiuso a -2,39% (Il Sole 24 Ore). Soffrono anche gli indici Usa, che però in chiusura si stabilizzano, complice l’idea che “i dazi saranno meno pesanti di quanto afferma la retorica di Trump”, dichiara un analista a Bloomberg.

(com.unica, 3 marzo 2018)

Share This: