Le star globali e supporter dell’UNICEF, i BTS, ieri 20 luglio, in occasione della Giornata mondiale dell’amicizia, hanno lanciato un video esclusivo che chiede ai giovani di illuminare il giorno di un’altra persona con un gesto di gentilezza, come parte della campagna dell’UNICEF #ENDviolence, per porre fine alle violenze a dentro e fuori la scuola. A livello mondiale, circa 150 milioni di studenti, la metà di tutti gli studenti tra i 13 e i 15 anni, hanno segnalato di aver vissuto esperienze di violenza tra coetanei dentro e fuori la scuola.

Il breve video mostra il gruppo mentre canta il proprio singolo Answer: Love Myself, con storie (di fantasia) di bambini e giovani che affrontano incidenti di violenza, bullismo e paura a scuola e al di fuori. Come rivela la storia, gli spettatori vedranno un cambiamento nel comportamento quando i coetanei cominceranno a offrire amicizia, supporto e amore a coloro che sono stati bullizzati e feriti.

“La nostra campagna ‘LOVE MYSELF’ ha lo scopo di incoraggiare ogni giovane a trovare l’amore in se stesso e diffondere quell’amore agli altri”, hanno dichiarato i BTS. “Vogliamo che tutti partecipino per porre fine alla violenza nelle scuole, diffondendo amore e gentilezza”. Questo video fa parte della campagna ‘LOVE MYSELF’ dei BTS e di Big Hit Entertainment, che ha raccolto oltre 2 milioni di dollari, per aiutare l’UNICEF a porre fine alla violenza dentro e fuori la scuola. A dicembre dell’anno scorso, bambini e giovani di tutto il mondo hanno scritto un manifesto dei giovani #ENDviolence, che chiede ai governi, agli insegnanti, ai genitori e ai giovani stessi, di aiutare a porre fine alle violenze e assicurare che gli studenti si sentano al sicuro a scuola e al di fuori, anche con un impegno ad essere gentili e rispettosi. L’UNICEF invita i bambini e i giovani a fare il primo passo, lasciando un messaggio gentile per qualcuno, sia nella vita reale che su internet, e condividendolo affinché altri possano vederlo.

“I bambini e i giovani ci hanno detto ripetutamente che essere trattati con gentilezza e rispetto li aiuta a sentirsi al sicuro a scuola e fuori”, ha dichiarato il Direttore Generale dell’UNICEF Henrietta Fore. “Ogni giorno gli studenti affrontano diversi atti di violenza, dal bullismo e gli attacchi fisici a punizioni corporali, abusi sessuali e molestie online. Con la gentilezza, i bambini e i giovani possono mostrare il loro supporto reciproco e illuminare la giornata di qualcun altro. Siamo grati ai BTS per il loro impegno continuo per garantire che nessun bambino abbia paura di andare a scuola”. 

com.unica, 31 luglio 2019

Share This: