“Le storie siamo noi”: un richiamo alle radici stesse dell’ebraismo, che affondano nelle ‘storie’ narrate nella Torah, la Bibbia ebraica, patrimonio di tutta l’umanità. 

Si avvicina la Giornata Europea della Cultura Ebraica, la manifestazione che invita a conoscere e approfondire storia, tradizioni e cultura degli ebrei. Domenica 14 ottobre, in 87 località in Italia distribuite in quindici regioni da nord, a sud alle isole, si svolgeranno centinaia di attività tra visite guidate a sinagoghe, musei e quartieri ebraici, concerti e mostre d’arte, spettacoli teatrali e incontri di approfondimento, eventi per bambini e assaggi di cucina kasher.  Un tema inedito farà da fil rouge tra tutti gli eventi: ‘Storytelling. Le storie siamo noi’. Un richiamo alle radici stesse dell’ebraismo, che affondano nelle ‘storie’ narrate nella Torah, la Bibbia ebraica, patrimonio di tutta l’umanità. Città capofila, e luogo dove si inaugura ufficialmente la manifestazione, è quest’anno Genova, nella quale risiede una comunità ebraica vivace e perfettamente integrata nel tessuto cittadino. 

Una scelta avvenuta prima dell’estate e della tragedia del crollo del Ponte Morandi, che è stata confermata, dopo un confronto con le Autorità locali, nell’intenzione di lanciare un messaggio positivo, di fiducia, e per dare il segnale tangibile della vicinanza dell’ebraismo italiano e della Comunità Ebraica di Genova alla popolazione colpita, con iniziative di raccolta fondi. Coordinata e promossa in Italia dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, la Giornata propone anche quest’anno un fitto programma di iniziative. 

GENOVA, Città Capofila
La mattina del 14 ottobre, alle 10 nella Sinagoga di Via Bertora, inaugurazione della Giornata Europea della Cultura Ebraica, alla presenza delle Autorità. Segue una orazione solenne del Rabbino Benedetto Carucci Viterbi, e un momento di raccoglimento e preghiera in ricordo delle vittime della tragedia del Ponte Morandi. 
Nel corso della giornata visite alla Sinagoga e al Museo Ebraico, incontri sul tema Storytelling con la regista teatrale Andrée Ruth Shammah e l’attrice Miriam Camerini, letture di storie bibliche per bambini e piccola fiera del libro ebraico.
Alle 15, inaugurazione della mostra “La razza nemica” in occasione dell’ottantesimo anniversario dalla promulgazione delle leggi antiebraiche del 1938. Intervengono l’artista Danièle Sulewic, il Presidente del Festival della Scienza di Genova Marco Pallavicini, il Presidente della Fondazione Museo della Shoah di Roma Mario Venezia e il curatore della mostra Marcello Pezzetti. 
Due gli spettacoli: Il sabato sera 13 ottobre, alle 20.30 in Sinagoga, “Il Bignami di Mosè. La storia delle tradizioni orali e musicali del popolo ebraico”, di e con il musicista e attore Eyal Lerner, accompagnato da Julyo Fortunato alla fisarmonica e dal coro Shlomot.
La domenica sera, 14 ottobre, alle 20.30, al Teatro della Tosse (Piazza Renato Negri, 6), spettacolo “Il violinista sul tetto – Fiddler on the roof”, storico musical composto da Jerry Bock su libretto di Sheldon Harnick e Joseph Stein, ambientato in un immaginario villaggio ebraico della Russia zarista, tratto dai racconti di Sholem Aleichem. Un classico del teatro ebraico-americano, originariamente diretto e coreografato a New York da Jerome Robbins, messo in scena a Genova per speciale concessione del produttore Arnold Perl. Regia di Paolo Pignero.

ROMA
Anteprima della Giornata, alle 16.30 di mercoledì 10 ottobre, a cura di Fondazione Marco Besso, Unione Comunità Ebraiche Italiane e Centro Ebraico Il Pitigliani. Nell’occasione si inaugurerà il Palazzo Besso, splendido edificio nel centro di Roma, appena restaurato, che diventerà uno spazio culturale polifunzionale. Interverranno Riccardo Calimani, Lucio Caracciolo, Luca Fiorentino, Sira Fatucci, il Consigliere Delegato della Fondazione Luca De Mata. Modera Ambra Tedeschi. 
Chiuderà l’incontro un concerto di Evelina Meghnagi.
Domenica 14 ottobre, a Roma, mattina e pomeriggio visite guidate alle Sinagoghe, Museo e Quartiere Ebraico (Portico d’Ottavia), in italiano e inglese. Su prenotazione, visita guidata alla Sinagoga di Ostia Antica (Contatti Ostia Antica: 347 3309710).
La Giornata si apre alle 10 al Palazzo della Cultura (Via del Portico d’Ottavia, 71) con l’incontro con l’esperta di mistica ebraica Yarona Pinhas sulle lettere dell’alfabeto ebraico.
Alle 11.15, inaugurazione della mostra “Corto Maltese all’ombra della Menorà”, sulle suggestioni ebraiche del personaggio Corto Maltese scaturito dalla fantasia di Hugo Pratt, il grande disegnatore che aveva anche origini ebraiche.
Alle 12, al Museo Ebraico (Via Catalana, Largo 16 ottobre): mostra “Sefardim”, inerente i codici spagnoli conservati presso l’Archivio Storico della Comunità Ebraica di Roma.
Ore 17.30: “Mejo senza pesce che aliciotti fracichi. Sapori e storie della cucina ebraica”, incontro con la cuoca Laura Ravaioli.
Ore 20.30: “Canterò per il re”, spettacolo della cantante e attrice Evelina Meghnagi sulla storia e sulla memoria degli ebrei di Libia. Arnaldo Vacca alle percussioni, Cristiano Califano chitarra e corde. Regia di Pamela Villoresi, testo di Franca De Angelis. 

MILANO
Al mattino, incontro con Philippe Daverio dal titolo “Le juifs avantgarde d’Europe”. Segue l’inaugurazione della mostra “Another country. Momenti di vita degli ebrei in Diaspora”, a cura del Museo Ebraico di Bologna in collaborazione con il museo israeliano Beit Hatfusot. Nel corso della mattinata, visite guidate al Tempio e incontri sulla cucina ebraica.
Iniziative anche al Museo della Scienza (Via San Vittore, 21), dove nel pomeriggio sarà presentato il libro “Arpad Weisz e il Littoriale” di Matteo Matteucci e si svolgeranno incontri e approfondimenti con lo scrittore Roy Doliner, Rav Roberto Della Rocca, lo psichiatra Alberto Sonnino.

VENEZIA
10.00-17.30 orario continuato, apertura gratuita al pubblico del Museo, delle sinagoghe Tedesca, Canton e Levantina e della mostra di fotografie surrealiste e provocatorie “Snapshots from the garden of Eden”, della pluripremiata fotografa Dina Goldstein.
A ciclo continuo: “Raccontami una storia”: Silent Play di Paola Rossi, performance con radioguida wireless che coinvolge fino a 30 visitatori per volta, in un’esperienza di ascolto attivo e immersivo. Una voce narrante conduce il gruppo di partecipanti, li interroga, racconta brevi storie, propone loro di compiere dei gesti, in una trama delicata in cui ognuno è libero di rispondere a suo modo. (Museo Ebraico Venezia Cannaregio 2902/b) 
Durante la Giornata apertura eccezionale del “giardino segreto” della Scola Spagnola, l’antica sinagoga sefardita, nel quale sono contenute oltre 450 tra piante, alberi ed essenze citate nella Bibbia.

TORINO
Dalle 10 incontri culturali e assaggi di cucina ebraica tipica, visite guidate alle Sinagoghe e passeggiata dall’ex ghetto di Torino alla Mole Antonelliana, edificio inizialmente concepito come Sinagoga di Torino. 

CASALE MONFERRATO (AL)
Visite guidate alla splendida Sinagoga barocca, ai Musei dei Lumi e degli Argenti. Al mattino, inaugurazione della mostra “L’esilio della luce di Lalike”, alla presenza dell’artista milanese di origini croate Laura Fonovich, che si ispira ai concetti della Qabbalah, la mistica ebraica.

FIUGGI (FR)
Visite guidate al Ghetto di Anticoli (9,30- 12.30- 16,30). Sala Consiliare: Gianni Ascarelli, “Una storia di Architettura” (ore 10,30). Comune di Fiuggi: VI Edizione Premio Menorah di Anticoli. Giardino Excelsior: “In memoriam” di Claude Lanzmann (ore 17,30).

PALERMO
Mostra personale dell’artista Georges De Canino “Kaddish. Arte, storia, memoria 1938-2018”, a cura di Cristina Liscaio e Francesca Scazzocchio. 

TARANTO 
Ore 17.00, “Storie di un epitaffio ebraico” con percorso alla scoperta della stele e ebraica nella sala XXV del museo, col commento della Professoressa Degl’Innocenti, direttrice dello stesso museo. 

NAPOLI
Ore 18.30 “Voci innamorate dell’ebraismo”, recital di e con Marina Bassani. Durante l’intera giornata, visite guidate alla Sinagoga.

LECCE
Durante la mattinata, visite guidate al Museo e alle strade dell’antica giudecca medievale. 
Ore 18.00: Spettacolo “Le memorie di Sara”, scritto e interpretato dall’attrice Giustina De Iaco, racconto scenico che ha come cornice i suggestivi ambienti dei sotterranei di Palazzo Taurino.

PORTOBUFFOLE’ (TV)
Presso il Museo di Casa Gaia Da Camino, esposizione personale dell’artista Tobia Ravà, le cui opere si ispirano alla Qabbalah, la mistica ebraica.

La Giornata Europea della Cultura Ebraica gode del Patrocinio del Ministero dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, del Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani. È inoltre riconosciuta dal Consiglio d’Europa. Queste le ottantasette località, divise per Regione, che partecipano in Italia: 
CALABRIA: Bova Marina, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, San Giorgio Morgeto, Santa Maria del Cedro, Vibo Valentia (Zambrone) – CAMPANIA: Napoli – EMILIA ROMAGNA: Bologna, Carpi (Fossoli), Cento, Cesena, Correggio, Cortemaggiore, Ferrara, Finale Emilia, Fiorenzuola d’Arda, Lugo di Romagna, Modena, Parma, Reggio Emilia, Soragna – FRIULI VENEZIA GIULIA: Gorizia, Trieste, Udine – LAZIO: Alatri, Fiuggi, Fondi, Roma – LIGURIA: Genova – LOMBARDIA: Bozzolo, Mantova, Milano, Ostiano, Pomponesco, Sabbioneta, Soncino, Viadana – MARCHE: Ancona, Fano, Jesi, Pesaro, Senigallia, Urbino – PIEMONTE: Acqui Terme, Alessandria, Asti, Biella, Carmagnola, Casale Monferrato, Cherasco, Chieri, Cuneo, Ivrea, Moncalvo, Mondovì, Rivalta Bormida, Saluzzo, Torino, Trino Vercellese, Vercelli – PUGLIA: Alberobello, Bari, Lecce, Manduria, San Nicandro Garganico, Taranto – SARDEGNA: Cagliari – SICILIA: Agira, Catania, Palermo, Ragusa (Camarina), Siracusa, Trapani – TOSCANA: Firenze, Livorno, Pisa, Pitigliano, Siena, Viareggio – TRENTINO ALTO ADIGE: Merano – VENETO: Padova, Portobuffolé, Venezia, Verona, Vicenza, Vittorio Veneto.

I ventotto Paesi europei che aderiscono, coordinati da Aepj (European Association for the Preservation and Promotion of Jewish Culture and Heritage) sono: Austria, Belgio, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Francia, Georgia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ungheria.

(com.unica, 6 ottobre 2018)

Share This: