Torna a Bologna, il 7 e 8 giugno l’appuntamento con “R2B/Smau Bologna”, l’evento dedicato all’innovazione e alla ricerca industriale promosso dalla Regione Emilia-Romagna e realizzato da Smau e ASTER, il Consorzio regionale per l’innovazione. L’edizione 2018 vedrà la presenza di 40 startup e sono già 197, provenienti da 22 paesi nel mondo, gli iscritti agli eventi di brockeraggio “B2B Innovat&Match2018”, organizzati per far incontrare potenziali partner tecnologici e commerciali e attivare collaborazioni per partecipare ai bandi europei. La parte convegnistica di questa edizione sarà incentrata sul tema dell’Industria del Futuro, tra utilizzo dei big data e nuove competenze, sfide sociali e sostenibilità ambientale. Si parlerà quindi di Intelligenza Artificiale, economia circolare, Innovazione sociale e nei servizi e di modelli di sviluppo sostenibili per le filiere produttive dell’Emilia-Romagna.

Giovedì 7 giugno alle ore 14.00 si terrà il convegno “Big Data 4 smart industries”, che presenterà l’avanzamento della mappatura dell’ecosistema regionale che si sta preparando a rispondere alle opportunità offerte dall’economia generata dalla gestione di big data.
Venerdì 8 giugno alle ore 10.00, nel convegno “Humanities for innovation: al cuore della tecnologia?”, si parlerà dell’esigenza, nell’economia del futuro, di saper combinare creatività, tecnica e abilità sociali, integrando scienze umanistiche e socio-economiche e competenze scientifico-tecnologiche. Un focus sarà dedicato all’importanza dei servizi di orientamento per preparare i giovani allo scenario lavorativo futuro. Il convegno sarà introdotto dall’Assessore Patrizio Bianchi e, dopo l’intervento del venture capitalist Scott Hartley, si terrà una tavola rotonda a cui parteciperà il Direttore generale Morena Diazzi.

La parte espositiva sarà dedicata alle startup e alla rete dell’ecosistema regionale dell’innovazione con i Tecnopoli, gli incubatori, i Clust-ER regionali, i laboratori di ricerca che presenteranno progetti e prodotti al servizio delle imprese e ai player del digital. L’edizione 2018 di R2B prevede un progetto speciale con l’Agenzia Nazionale per la Coesione Territoriale che coinvolgerà le regioni su un tavolo di lavoro nazionale sulle politiche per l’innovazione e la collaborazione interregionale sui fondi strutturali, in occasione dei 30 anni di politiche europee per la coesione.

In collaborazione con Unioncamere Emilia-Romagna, sarà allestito un Punto Impresa Digitale: un’area dove le imprese potranno avere maggiori informazioni sugli strumenti a loro disposizione per cogliere le opportunità offerte dalle nuove tecnologie nel favorire la digitalizzazione nel contesto sfidante di Impresa 4.0. In entrambe le giornate di fiera si susseguiranno workshop gratuiti su temi quali marketing digitale, e-commerce, big data e analytics, industria 4.0, internazionalizzazione, innovazione nell’agrifood. Inoltre nell’Arena Regione Emilia-Romagna verranno presentati i nuovi bandi e i finanziamenti a favore delle imprese innovative e dei progetti di ricerca.

Sul sito di R2B (https://www.rdueb.it/rdueb18/) il programma della due giorni e tutte le informazioni su come arrivare.

Sebastiano Catte, com.unica, 31 maggio 2018

Share This: