Doppietta di Milinkovic-Savic e rigore di Immobile. Cutrone e Calabria in gol, Gattuso risale a -6 dai giallorossi. La Sampdoria batte l’Udinese 2-1

Nel primo anticipo della 26esima giornata di Serie A il Bologna ha battuto 2-0 il Genoa allo stadio Dall’Ara. Continua la risalita della squadra di Donadoni che conquista il secondo successo consecutivo colpendo nella ripresa con Destro (49′), bravo a risolvere una mischia sulla linea di porta, che poi serve un assist che vale il primo gol in A di Falletti (72′). Si ferma a tre la striscia di vittorie di fila per i liguri.

Una settimana fa, a Genova, hanno commesso la frittata dell’anno. Sette giorni dopo si sono presi la loro rivincita. Skriniar e Ranocchia tolgono l’Inter da un enorme imbarazzo e con le loro reti nel secondo tempo battono un gran bel Benevento, furioso con l’arbitro Pairetto per la gestione dei cartellini nel primo tempo e per un rigore negato nella ripresa. A San Siro finisce 2-0 per Spalletti, che si riporta in terza posizione aspettando Roma e Lazio. Una boccata d’ossigeno al termine di una prestazione non da Inter.

La Spal vince a Crotone e riapre completamente la corsa alla salvezza. I ragazzi di Semplici passano 3-2 all’Ezio Scida ed è un successo preziosissimo sia perché riapre la lotta nella zona calda (emiliani ora a -1 dai calabresi) sia perché porta avanti la Spal nello scontro diretto (all’andata finì 1-1) che potrebbe essere determinante a fine campionato. Di Antenucci, Simic e Floccari le reti degli ospiti, bella ma inutile la doppietta di Budimir per i padroni di casa.

Al Bentegodi il Verona batte 2-1 il Torino e ottiene un successo vitale in chiave salvezza. L’eroe di giornata è Mattia Valoti, autore di una doppietta: il centrocampista sblocca il match di testa al 12′ e lo decide al 77′ ribattendo in rete una respinta di Sirigu su Petkovic. In mezzo il momentaneo pareggio granata con Niang, servito da Iago Falque, in contropiede al 49′. Pecchia sale a 19 punti, a -2 dal quart’ultimo posto del Crotone .

La Sampdoria batte l’Udinese 2-1: nel gelo di Marassi, Matias Silvestre torna a segnare dopo 4 anni e mezzo mentre Duvan Zapata – dentro a metà ripresa, ma quanto basta per essere il migliore in campo – ricama un gol di rara bellezza in discesa libera e pallonetto. Nel recupero, la rete di Ali Adnan con la deviazione decisiva di Silvestre: friulani sfortunati sulle traverse di Samir e Fofana.

La Fiorentina batte 1-0 il Chievo allo stadio Franchi. Decisivo uno splendido gol di Biraghi (6′) che col sinistro da fuori area insacca all’incrocio dei pali. Nella ripresa i viola sfiorano il raddoppio con Simeone (73′) e Veretout (79′), ma Sorrentino è miracoloso in entrambe le circostanze. Fiorentina a metà classifica, i veronesi adesso sono solo 5 punti sopra la zona retrocessione.

La Lazio passeggia in casa del Sassuolo e con il 3-0 esterno si riporta al terzo posto in classifica. Tutto facile per i biancocelesti di Inzaghi avanti già al 7′ con il destro dal limite di Milinkovic-Savic. La reazione dei neroverdi non arriva e al 31′ Immobile raddoppia dal dischetto dopo l’intervento del Var. A inizio ripresa si ripete Milinkovic-Savic che chiude i conti prima delle espulsioni di Berardi e Marusic per comportamento violento.

I diavoletti di Gattuso non si fermano davvero più. A Roma il Milan prima controlla la partita, poi affonda il colpo quando capisce che le timidezze avversarie stanno per venire a galla ed infine si gode una vittoria bellissima, che gli permette di accorciare ancora verso il sogno della Champions. Così con i gol dei due baby Cutrone e Calabria i rossoneri centrano il loro dodicesimo risultato utile consecutivo e preparano al meglio la settimana che porta al derby. Per la Roma, invece, un altro capitombolo pesante (dopo quello di Champions in Ucraina) e l’impressione che appena si alza un po’ l’asticella la squadra di Di Francesco fa una fatica assurda a tenere il campo. Con questo successo i rossoneri, sesti con la Samp, salgono a 44, a meno 7 dall’Inter. La Roma è quinta, a 50, fuori dalla zona Champions. Domani si gioca Cagliari-Napoli.


Risultati

Bologna – Genoa 2 – 0 (giocata sabato)
Inter – Benevento 2 – 0 (giocata sabato)
Crotone – Spal 2 – 3
Fiorentina – Chievo 1 – 0
Sampdoria – Udinese 2 – 1
Sassuolo – Lazio 0 – 3
Verona – Torino 2 – 1
Juve – Atalanta n.d.
Roma – Milan 0 – 2
Cagliari – Napoli 20:45 (lunedì 20.45)


Classifica

(Francesco Buono/com.unica, 25 febbraio 2018)

Share This: