Vincono Fiorentina, Atalanta e Cagliari, pari tra Udinese e Milan. Negli anticipi di ieri l’Inter non va oltre l’1-1 contro il Crotone, stesso punteggio tra Samp e Torino. Domani Lazio-Genoa. 

Nell’anticipo delle 12,30 la Roma torna al successo battendo 1-0 il Verona al Bentegodi e riuscendo a conquistare tre punti che mancavano dal 16 dicembre. Alla squadra di Di Francesco è bastato il gol del giovane turco Under dopo appena 45 secondi di gara per ritrovare la vittoria in chiave Champions, anche giocando in dieci quasi tutta la ripresa per l’espulsione di Pellegrini. Con questo risultato i giallorossi salgono a 44 punti a meno 1 dall’Inter quarta, mentre il Verona resta a 16 al penultimo posto. I giallorossi hanno giocato una buona partita ma hanno mancato numerose occasioni (alcune clamorose) per mettere al sicuro il risultato ed evitare di soffrire fino alla fine.

Una Juve a valanga sul Sassuolo si riprende momentaneamente la vetta della classifica in attesa della gara del Napoli. Allo Stadium contro il Sassuolo finisce 7-0 con i gol al 9′ di Alex Sandro, al 24′ e al 27′ di Khedira, al 38′ di Pjanic nel primo tempo e la tripletta di Higuain nella ripresa, al 63′, al 74′ e all’83’. Alla fine tutto facile per i bianconeri contro un Sassuolo inguardabile, incapace di opporre la pur minima resistenza. Partita già abbondantemente chiusa nel primo tempo (finito 4-0), Pjanic il migliore in campo.

Il Milan dopo una serie di ottimi risultati e prestazioni convincenti viene fermato dall’Udinese in Friuli sull’1-1. I rossoneri di Gattuso passano in vantaggio con un grandissimo gol da fuori area di Suso al 9′ del primo tempo, ma vengono raggiunti dai bianconeri di Oddo al 76′ con un autogol di Donnarumma su cross di Lasagna deviato prima da Bonucci e poi dal portiere rossonero nella sua porta.

Vincono, invece, la Fiorentina, l’Atalanta e il Cagliari nelle altre sfide della giornata di Serie A. I viola si impongono per 2-1 a Bologna grazie al gol di Chiesa al 71′ e dopo due gol direttamente su calcio d’angolo, un autogol del portiere dei padroni di casa Mirante al 41′ e un gol di Pulgar direttamente dalla bandierina favorito da un errore di piazzamento del numero uno viola al 44′. Bologna meglio in avvio di gara, piano piano è cresciuta la Fiorentina che, una volta raggiunto il vantaggio, ha gestito con tranquillità la partita.

L’Atalanta, priva del suo mini-goleador Papu Gomez si è invece imposta 1-0 sul Chievo Verona grazie al gol del difensore Mancini (il suo primo in serie A, al 72′). I bergamaschi dominano la partita e se non riescono ad arrotondare il punteggio è solo grazie al portiere avversario Sorrentino, autore di ottimi interventi. Il Cagliari ha avuto la meglio 2-0 sulla Spal con le reti di Cigarini al 34′ del primo tempo con un bel tiro dal limite e di Sau al 78′, smarcato da un assist di tacco del nuovo acquisto Leandro Castan. Grazie a questi risultati l’Atalanta sale a 36 punti, saldamente in zona Europa League, mentre il Milan a 35, l’Udinese a 33 e la Fiorentina a 31. Ottimo passo in avanti del Cagliari, che si porta a quota 24 punti e si tiene a una buona distanza dalla zona retrocessione.

Nel posticipo serale il Napoli s’impone sul campo del Benevento con un gol per tempo. Decidono i gol di Mertens (poi costretto a uscire al 30′ della ripresa per infortunio) e di Hamsik. I padroni di casa sono stati molto intraprendenti soprattutto nella prima parte della gara andando al tiro per tre volte con Djuricic, Guilherme e D’Alessandro. Il Napoli soffre inizialmente ma trova comunque il gol al 24′: taglio perfetto di Allan nell’area avversaria e palombella morbida di Mertens, con pallone alle spalle di Puggioni. Subito dopo la squadra di Sarri ha potuto giocare più in scioltezza e ha raddoppiato dopo soli trenta secondi della ripresa: clamoroso errore di Venuti al limite della sua area che serve inavvertitamente Allan, lancio immediato verso Callejon in area e da questi ad Hamsik che deve solo spingere in rete il pallone a porta vuota.

Domani l’ultimo incontro della 23/a giornata, Lazio-Genoa alle 20.45.


Risultati

Sampdoria – Torino 1 – 1 (gioc. sabato)
Inter – Crotone 1 – 1 (gioc. sabato)
Verona – Roma 0 – 1
Atalanta – Chievo 1 – 0
Bologna – Fiorentina 1 – 2
Cagliari – Spal 2 – 0
Juve – Sassuolo 7 – 0
Udinese – Milan 1 – 1
Benevento – Napoli 0 – 2
Lazio-Genoa (lunedì 5 febbraio ore 20,45)


Classifica

(com.unica, 4 febbraio 2018)

Share This: