L’Austria ha annunciato ieri che costruirà una barriera al confine con la Slovenia. Vienna ha preso questa decisione dopo le pressioni di Berlino per l’afflusso incontrollato di profughi. Queste le parole del ministro dell’Interno Mikl Leitner: “Non vogliamo costruire un muro anti-migranti, ma garantire un ingresso ordinato e controllato nel nostro paese”.

Sul ‘Corriere della Sera’ il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz intanto commenta la notizia che solo 90 migranti su 40.000 hanno lasciato l’Italia per altri Paesi come prevedeva il piano della Ue: “Questo è un dato scioccante. Vedo bene, e non da ora, la riluttanza dei governi a mantenere le promesse che fanno a Bruxelles”.

(com.unica, 29 ottobre 2015)

Share This: