“Sono sempre più convinto che il naufragio della splendida visione dei due Stati in Palestina è dipeso soltanto dalla morte di Rabin. I grandi cambiamenti della Storia non sono solo frutto di idee nobili e rivoluzionarie ma anche di uomini in grado di farle valere”.

La riflessione dello scrittore ebreo franco-polacco Marek Halter, pubblicata dal quotidiamo ‘La Repubblica” sul vuoto lasciato dall’assassinio dell’ex primo ministro Rabin. “Le grandi potenze – il suo appello – facciano ripartire il negoziato, ora è tempo di studiare una Confederazione della Palestina”. 

(com.unica, 14 ottobre 2015)

Share This: