In gol Umtiti di testa al 6′ della ripresa. Domenica i blues affronteranno la vincente di Inghilterra-Croazia, in programma oggi.

La Francia è in finale della Coppa del Mondo per la terza volta nella sua storia, a vent’anni esatti dalla conquista del suo unico titolo in bacheca. Nella semifinale disputata a San Pietroburgo i Blues hanno battuto i cugini terribile del Belgio 1-0, dopo una partita spettacolare e molto combattuta, grazie a un gol di Samuel Umtiti al 6′ minuto del secondo tempo.

Sotto gli occhi del Presidente della Repubblica Emmanuel Macron la nazionale di Deschamps ha avuto la meglio su quella di Martinez con merito, avendo esercitato complessivamente un lieve predominio, imperniato soprattutto su una una difesa attenta e su un centrocampo di sostanza, con Pogba e Kantè in grande spolvero. Mbappé ha messo in mostra le sue solite splendide accelerazioni ma è mancato nelle conclusioni e nell’ultimo passaggio.

Il Belgio ha lottato fino in fondo ma non è riuscito a sfruttare al meglio alcuni momenti particolarmente favorevoli, come nella parte centrale del primo tempo. Soprattutto grazie ad Hazard, che con i suoi dribbling ha messo in difficoltà la difesa francese e impensierito in più di un’occasione il numero uno Lloris, autore di alcuni ottimi interventi. Bravissimo anche il portiere belga Courtois: impressionante in particolare la sua parata di piede su tiro a colpo sicuto di Pavard da distanza ravvicinata. Rispetto alla partita contro il Brasile nel Belgio sono apparsi meno incisivi De Bruyne e Lukaku.

Per la Francia a questo punto possono aprirsi le porte della gloria: l’appuntamento per la finale è a domenica 15 luglio a Mosca, a partire dalle 17 italiane, quando affronterà la vincente della gara di domani tra Inghilterra e Croazia. Comunque vada sarà una finale inedita nella storia della Coppa del Mondo.

(com.unica, 10 luglio 2018)

Share This: