I riconoscimenti a Milena Vukotic, Andrea Giordana, Gianfranco Cabiddu, Roberto Fia, Leda Lojodice, Silvano Spada e Piergiorgio Pirrone. Ospite d’onore Giuliana Lojodice.

Dopo anni di assenza è ritornato il “Premio Fiuggi per lo Spettacolo-Europa alla Fonti”, nato negli anni Novanta sulle ceneri del famoso e blasonato Premio Fiuggi targato Andreotti-Ciarrapico. La manifestazione, un riconoscimento al cinema, alla scena, alla musica, alla danza e alla fotografia italiana, prese il via nell’ambito del Festival Internazionale “FiuggiPlateaEuropa” su input di Pino Pelloni. Adesso si sono riaccesi nuovamente i riflettori su quello che è e sarà uno degli appunatementi di punta del mondo dello spettacolo e della cultura del nostro Paese. Il 1 luglio, nell’elegante cornice del Giardino Excelsior di Fiuggi Città, è andata in scena la serata dedicata alla consegna del ‘Premio Fiuggi per lo Spettacolo-Europa alle Fonti’.

L’ambito riconoscimento è andato a Milena Vukotic ed Andrea Giordana per il teatro, al regista Gianfranco Cabiddu per il cinema, a Leda Lojodice per la sua carriera di danzatrice, a Roberto Fia per la musica, a Silvano Spada per gli eventi e a Piergiorgio Pirrone per la fotografia. Ospite d’onore l’attrice Giuliana Lojodice che premiando la sorella Leda ha intrattenuto il numeroso pubblico con la sua impareggiabile verve attorale riscuotendo calorosi applausi. Applaudito il regista Gianfranco Cabiddu e il suo film “La stoffa dei sogni” interpretato da Sergio Rubini ed Ennio Fantastichini. Consensi calorosi per Milena Vukotic ed Andrea Giordana, il musicista Roberto Fia e Silvano Spada, premiato per la creazione di uno spazio culturale e teatrale (l’Off/Off, l’Altro Teatro) nella romana Via Giulia. Beneaugurale il riconoscimento al giovane fotografo Pergiorgio Pirrone.

La manifestazione è stata riproposta oggi da Giovanna Napolitano con l’intento di rilanciare mediaticamente l’immagine della Fiuggi turistica e termale. Il nobile intento di creare una vetrina per il mondo dello spettacolo, da proporre anche negli anni a venire, è stato promosso dalla Fondazione Levi Pelloni, dalla Federalberghi di Fiuggi, con l’ausilio tecnico di MediaEventi. I contributi filmati sono stati a cura di Federico Ambrosetti e la voce narrante quella di Letizia Polimeni.  Cena di gala al Villino Besso e tra gli ospiti Beppe Incocciati, Luciana Ascarelli, Lidia Ferrara, Giacomo Marsili, Pietro Bonanni, Felice D’Amico e signora

(com.unica/Maria Paola d’Amico, 4 luglio 2017)

Share This: