Sabato 24 giugno e domenica 25 nelle campagne di Montaldeo (Alessandria). Sarà un’occasione per presentare i prossimi eventi, a cominciare dalla mostra dedicata a Carlo Rambaldi.

E’ tutto pronto nella cascina Pozzo, nelle campagne di Montaldeo (in provincia di Alessandria) per il vernissage del Museo Galleria intitolata al grande scultore Ernesto “Nilo” Parodi, in cui sarà possibile – sabato 24 giugno e domenica 25 – visitare la mostra “Nilo, l’uomo e l’arte”. All’incontro, introdotto da un intervento del critico d’arte Lorenzo Bonini, parteciperanno numerose personalità del mondo dell’arte, della critica, della fotografia e della letteratura. A fare gli onori di casa ci sarà Angela Maioli Parodi, la moglie di Nilo, che anche dopo la morte del marito ha voluto far sì che la cascina fosse un luogo ideale e accogliente, una casa-museo per tutti coloro che desiderano comunicare attraverso l’arte, “un giardino dove poter coltivare i propri sogni per protenderli verso il mondo”. Per certi versi un luogo dell’anima più che fisico, come un qualcosa che ci siamo sempre portati dentro senza quasi accorgercene e che un giorno abbiamo scoperto come per caso o come frutto di fortunate coincidenze. Per Nilo (scomparso nel 2011) quella cascina immersa nel verde dell’Alto Monferrato era il laboratorio ideale per esprimere al meglio la sua creatività da artista a tutto tondo, eclettico e conosciuto a livello internazionale in particolare come maestro indiscusso del ferro battuto.

Angela ha voluto proseguire la sua attività restando fedele a quello che era l’ambizioso progetto iniziale, come luogo d’incontro tra artisti di provenienze tra le più disparate e fucina di nuove idee e di giovani talenti. Oggi la “cascina degli artisti” è stata completamente ristrutturata con l’apporto decisivo dell’artista di Alba Ezio Giacomo Mulattieri, che ha eseguito i lavori di restauro ispirandosi proprio alle linee guida tracciate da Nilo. Inoltre una parte di essa è diventata sede dell’Associazione Culturale “Artepozzo energie d’Arte contemporanea” che da circa trent’anni organizza e promuove con successo in Italia e all’estero mostre personali e collettive in gallerie italiane e straniere.

Il meeting di sabato sarà anche l’occasione per illustrare le nuove iniziative in cantiere. A cominciare da quella che è stata annunciata come una delle grandi novità del panorama artistico italiano di quest’anno: la mostra “Arte e Cinema” con le opere del genio degli effetti speciali Carlo Rambaldi, che sarà inaugurata il prossimo 5 agosto al Teatro Grandinetti di Lamezia Terme. Un evento davvero straordinario perché è la prima volta che i dipinti del grande maestro (3 volte premio Oscar con King Kong, Alien ed ET) saranno esposti al pubblico, grazie alla sostegno della famiglia di Rambaldi e in particolare della figlia Daniela. L’evento sarà organizzato da Artepozzo in collaborazione con l’associazione “Quadrifoglio” di Rosarno presieduta da Annunziata Staltari (qui è possibile scaricare la brochure di presentazione).

(Sebastiano Catte, com.unica 21 giugno 2017)

Share This: