Solo Europa League per la Lazio, che a Leverkusen perde 3-0 il ritorno dei playoff ed esce dalla Champions League. I bianconcelesti non hanno difeso il prezioso1-0 dell’andata arrendendosi ai gol di Calhanoglu (40’ del primo tempo), Mehmedi (3’ della ripresa) e Bellarabi nel finale. Nel primo tempo palo tedesco con Kiessling, la squadra di Pioli ha terminato la partita in 10 per l’espulsione di Mauricio al 23 della ripresa. Il tecnico biancoceleste non ha rimpianti: “Il Bayer ha giocato su ritmi diversi, ci ha fatto vedere come è dura a certi livelli. Noi abbiamo commesso troppi errori. Ora dobbiamo subito voltare pagina”. Candreva: “Ci siamo complicati la vita da soli”.

BAYER LEVERKUSEN (4-2-3-1): Leno; Hilbert, Papadopoulos, Tah, Wendell; Kramer, Bender; Bellarabi (89′ Ramalho), Çalhanoglu (80′ Kruse), Mehemedi (76′ Brandt); Kiessling. A disp. Kresic, Boenisch, Donati, Ryu. All. Schmidt.

LAZIO (3-4-3): Berisha; Mauricio, de Vrij, Radu (56′ Kishna); Basta, Onazi (82′ Morrison), Parolo, Lulic; Candreva, Keita, Felipe Anderson (70′ Gentiletti). A disp. Guerrieri, Konko, Milinkovic-Savic, Cataldi. All. Pioli. ARBITRO: Velasco Carballo (Spa). NOTE: ammoniti Bellarabi, Wendell, Parolo, Lulic, Hilbert. Espulso Mauricio per doppia ammonizione.

(com.unica, 27 agosto 2015)

Share This: