Doppietta di El Shaarawy e gol di Perotti all’Olimpico, giallorossi primi nel girone, qualificazione a un passo. Di Higuain il gol del pareggio juventino.

Una notte da ricordare per la Roma, che non solo liquida con un perentorio 3-0 il Chelsea di Conte ma si porta in testa nel girone di Champions e ipoteca la qualificazione agli ottavi. In una cornice di pubblico finalmente degna delle grandi occasioni Di Francesco si affida a De Rossi nel ruolo di centrale di centrocampo e punta su un attacco composto da Perotti, El Shaarawy e Dzeko. Anche Conte cambia qualcosa e presenta una squadra più offensiva con Pedro dal primo minuto e l’ex Rüdiger in difesa.

Alla Roma bastano poco più di 40 secondi per trovare il gol del vantaggio: cross di Kolarov, Dzeko colpisce di nuca all’indietro e sulla palla si avventa prima di tutti El Shaarawy che di esterno destro al volo batte Courtois: un gol bellissimo. La reazione del Chelsea non si fa attendere e per alcuni minuti prende il sopravvento nella metà campo avversaria, sfruttando le difficoltà iniziali nel pressing del centrocampo romanista. È pericoloso soprattutto Hazard che in un paio di occasioni spaventa Alisson. Morata si fa vedere in una sola occasione quando spara alto da pochi passi dopo aver sfruttato una disattenzione della difesa giallorossa. La Roma però a poco a poco prende le misure al Chelsea e con il passare dei minuti dimostra maggiore autorevolezza e pericolosità, soprattutto nelle azioni di rimessa. In una di queste El Shaarawy trova il gol del raddoppio al 36′: su centro di Nainggolan il Faraone sfrutta un’indecisione di Rudiger e con un tocco morbido di esterno fa secco ancora Courtois.

Nella ripresa la Roma domina la gara e sale in cattedra anche Perotti: l’argentino al 18′ chiude un’azione personale con un gran tiro dal limite che non lascia scampo al numero uno del Chelsea. Alla fine alla festa giallorossa contribuisce anche il risultato dell’Atletico Madrid, che non va oltre l’1-1 in casa con il Qarabag e ora ha un ritardo dalla Roma di 5 punti nella classifica del girone.

A Lisbona la Juventus acciuffa un prezioso pareggio contro lo Sporting dopo essere stata per gran parte della gara in svantaggio. Lo Sporting domina nel primo tempo e passa meritatamente in vantaggio con Bruno Cesar che raccoglie una respinta non perfetta di Buffon. La squadra di Allegri fa fatica a sviluppare le sue solite trame offensive: c’è poca precisione nei passaggi e alcuni uomini chiave sono in giornata no, a cominciare da Dybala. Nella ripresa, dopo avere rischiato di subire il gol del raddoppio, la Juve gioca decisamente meglio, soprattutto dopo l’ingresso in campo di Douglas Costa al posto di De Sciglio. Il pareggio arriva al 34′ con il Pipita che sfrutta in area nel migliore dei modi un lancio di Cuadrado. Finisce 1-1 e la Juventus può sorridere con la qualificazione più vicina. Nell’altra partita del girone il Barcellona pareggia a sorpresa sul campo dell’Olimpiakos (0-0).


…………………..

ROMA-CHELSEA 3-0

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi (dal 30′ s.t. Manolas), Fazio, Jesus, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy (dal 30′ s.t. Gerson), Dzeko, Perotti (dal 42′ s.t. Pellegrini). All. Di Francesco

CHELSEA (3-4-3): Courtois; Cahill (dall’11 s.t. Willian), Luiz, Rudiger; Azpilicueta, Fabregas (dal 26′ s.t. Drinkwater), Bakayoko, Alonso; Pedro, Morata (dal 30′ s.t. Batshuayi), Hazard. All. Conte

ARBITRO: Eriksson (Sve).

MARCATORI: El Shaarawy al 1′ e al 36′ p.t.; Perotti al 18′ s.t.

……………………..

SPORTING LISBONA-JUVENTUS 1-1

SPORTING LISBONA (4-2-3-1): Patricio; Ristovski, Coates, Pinto, Jonathan Silva; Bruno Cesar (20′ st Palhinha), Battaglia; Acuna, Fernandes, Gelson; Dost (36′ st Doumbia). All: Jorge Jesus

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; De Sciglio (20′ st Douglas Costa), Barzagli, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (25′ st Matuidi), Pjanic; Cuadrado, Dybala (38′ st Bernardeschi), Mandzukic, Higuain. All: Allegri

ARBITRO: Turpin (FRA)

MARCATORI: 20′ pt Bruno Cesar (S), 34′ st Higuain (J)

………………………………

Il quadro completo della quarta giornata

Paris SG-Anderlecht 5-0 (Verratti-Neymar-tripletta Kurzawa)

Roma-Chelsea 3-0 (doppietta El Shaarawy- Perotti)

Atlético Madrid-Qarabag 1-1 (Michel-Thomas)

Basilea-CSKA Mosca 1-2 (Zuffi-Dzagoev-Wernbloom)

Manchester United-Benfica 2-0 (aut. Svilar-Blindar)

Celtic-Bayern Monaco 1-2 (Coman-McGregor-Martinez)

Olympiacos-Barcellona 0-0

Sporting-Juventus 1-0 (Cesar-Higuain)

(com.unica, 31 ottobre 2017)

Share This: