Comincia oggi il vertice dei grandi del mondo ad Amburgo, città natale di Angela Merkel. Si discuteranno temi chiave come protezionismo, clima, sicurezza a terrorismo, crisi dei migranti e Africa. La cancelliera tedesca Angela Merkel è tra i protagonisti: questa mattina incontrerà Putin, che ieri ha detto di condividere “le priorità di Berlino” sul commercio libero e sulla tutela del clima prevista dall’accordo di ParigiIn serata l’altro atteso bilaterale con il presidente turco Erdogan, al quale una settimana fa non era stato concesso il comizio a margine del vertice e con cui i rapporti sono tesi da un anno. Nel mezzo, il terzo colloquio di peso, quello con Trump (Politico). Ma con The Donald sarà un bilaterale per ripianare le relazioni, scrive il Financial Times.

E mentre Putin lodava un accordo sul clima che l’America non ha voluto per ora firmare, Trump in visita a Varsavia faceva parzialmente dietrofront rispetto alla sua precedente posizione sul Russiagate, affermando che delle interferenze “potrebbero esserci state” e che “nessuno lo sa per certo”. Nel suo intervento dalla capitale polacca il presidente Usa ha anche sottolineato l’importanza della Nato e criticato il Cremlino per la gestione della situazione in Ucraina e per la vicinanza a Siria e Iran (New York Times). Oggi ci sarà l’atteso incontro tra i due leader che dovrebbe durare circa mezz’ora (BBC).

Negli scontri tra black bloc e polizia al corteo di protesta contro il vertice, 76 agenti sono rimasti feriti. Gravi alcuni manifestanti, mentre i vigili del fuoco sono dovuti intervenire 60 volte (Bild). Nei prossimi giorni ci saranno altre 50 le manifestazioni, con almeno 100 mila attivitsti attesi, 8 mila dei quali sono ritenuti potenzialmente violenti.

(com.unica, 7 luglio 2017)

Share This: