Al San Paolo 5 minuti e due gol con Zielinski e Hamsik, poi in apertura del secondo tempo rete di Insigne. Mandzukic superstar trascina i bianconeri alla netta vittoria sull’Atalanta (3-1)

Il Napoli ha battuto l’Inter di Pioli 3-0 nell’anticipo della 15/a giornata di serie A giocato ieri al San Paolo. Una vittoria netta degli azzurri che si portano a 28 punti in classifica, affiancando Lazio e Atalanta a -5 dalla vetta. L’Inter, ferma a 21, è subito travolta, subendo due gol in cinque minuti, con Zielinski e Hamsik. Nella ripresa la rete di Insigne. Mentre questa sera la Juve torna a fare la Juve e liquida per 3-1 il fenomeno Atalanta e consolida il primato in classifica a 36 punti in attesa del risultato del derby capitolino di domani pomeriggio.

Dopo il passo falso di Marassi contro il Genoa, la Juve è tornata a volare in una gara senza storia allo Stadium. Apre le danze Alex Sandro al 15′, raddoppia Rugani di testa. L’Atalanta è in serata no e Mandzukic, il migliore in campo, trova il tris al 64. Omaggio del brasiliano Alex Sandro alla Chapecoense, la formazione dei suoi connazionali decimata dall’incidente aereo in Colombia. Il giocatore della Juventus, dopo aver aperto le marcature è corso verso la propria panchina dove ha preso una maglietta con la scritta ‘forza Chape’ che ha poi mostrato agli spalti dello Juventus Stadium. Di Freuler (82′) il gol della bandiera. I bianconeri tornano a +7 su Roma e Milan, la Dea cade dopo 9 gare e 6 vittorie di fila.

(Francesco Buono/com.unica 3 dicembre 2016)

Share This: