La Francia soffre moltissimo ma batte la Romania nella gara d’esordio del gruppo A, portando a casa, al suono della Marsigliese e in uno Stade de France super blindato, i primi tre punti di questo Europeo. Battuta quindi un’ottima Romania grazie alla magia di Payet a pochi dal fischio finale che salva i galletti e restituisce il sorriso a mister Dechamps.

Fin dalle prime battute della sfida, i padroni di casa sono sorpresi dalla compattezza e dall’aggressività degli avversari. Sotto tono lo juventino Pogba (sostituito a un quarto d’ora dal termine del match), che dovrebbe essere il faro della squadra. Male il compagno di club Evra. Dall’altra parte sufficiente prestazione del fiorentino Tatarusanu e del napoletano Chiriches, regista della difesa dei gialli. Tutte nel secondo tempo le reti dell’incontro.

Al 12′ vantaggio dei francesi, con sigillo di testa di Giroud, che però commette un fallo non ravvisato sul portiere della Romania. Al 20′ momentaneo pareggio degli ospiti con rete di Stancu da calcio di rigore, giustamente decretato dall’arbitro per un fallo evitabile dello spaesato Evra su Stancu. Al 44′ eurogol di Payet (il migliore in campo) che decide il match.

Gara complessivamente piacevole e ricca di episodi; brutta la direzione dell’ungherese Kassai e dei suoi collaboratori.

(Francesco Buono/com.unica, 10 giugno 2016)

Share This: