Quarto titolo continentale consecutivo per Federica, record per il nuoto azzurro. “Mi ha aiutato la delusione della staffetta che mi ha tirato fuori una cattiveria che in questo momento serviva. È la ciliegina sulla torta”.  

È la terza medaglia raccolta a Londra dopo i due argenti nella 4×100 stile e nella mista uomini-donne a stile libero. Con questa vittoria guadagnata sul filo del cronometro, Federica Pellegrini si conferma campionessa europea nei 200 metri stile libero femminili. La nuotatrice azzurra ha strappato una medaglia d’oro ai campionati di Londra, concludendo in 1’55.93, davanti all’olandese Femke Heemskerk (+0.04) e alla francese Charlotte Bonnet (+0.58). Per lei è il quarto europeo consecutivo su questa distanza.

Ancora terza fino ai 50 metri finali, la nuotatrice veneta con una grande progressione nell’ultima vasca (nuotata in 28″89) ha recuperato 6 decimi al’olandese, fin lì sempre al comando, vincendo per appena 4 centesimi. “Sono contenta anche di aver nuotato questo tempo alla fine di una settimana di gara in cui ho dato sempre il massimo. L’Olimpiade? Quella è una gara a sé, è sempre più dura delle altre, ma fin qui sono contenta del mio percorso”.

Nel pomeriggio la staffetta maschile 4×200 stile libero ha conquistato la medaglia di bronzo. Oro all’Olanda, argento al Belgio. Gli azzurri Mitchell D’Arrigo, Filippo Magnini, Luca Dotto e Gabriele Detti prenotano così un biglietto per le Olimpiadi di Rio de Janeiro. Gli azzurri nuotano in 7’08”30, grazie ad un’ultima frazione del campione europeo dei 400 metri Detti che con 1’45”39 permette all’Italia di sopravanzare per un centesimo la Polonia, arrivando a due dalla medaglia d’argento conquistata dal Belgio. Titolo continentale e oro per l’Olanda con 7’07”82.

(com.unica, 21 maggio 2016)

Share This: