[ACCADDE OGGI]

Ne derelinquas no Domine Deus Noster- Non lasciare nulla Signore, nostro Dio” si legge sotto l’arma dello stemma episcopale di John Carroll, da tutti considerato il padre della Chiesa Cattolica Americana, nominato il 6 novembre 1789 Vescovo di Baltimora da Papa Pio VI. E John Carroll effettivamente nulla tralasciò nella sua missione di evangelizzazione delle terre nordamericane, a quel tempo ancora colonie inglesi affollate da coloni ossequiosi verso ogni genere di protestantesimo.

Era americano John Carroll, nato a Upper Marlboro nello stato del Maryland. Ed era un gesuita formatosi nel Collegio di Saint-Omer a Saint-Omer, nelle Fiandre francesi. Nel 1753 entrò nella Compagnia di Gesù e lasciò l’Europa dopo lo scioglimento dell’Ordine voluto da Papa Clemente XIV nel 1773 per far ritorno nel suo Maryland. Qui si diede all’opera di evangelizzazione e di assistenza e fu molto contrastato dai protestanti locali che vedevano nella figura del cattolico un asservito ai voleri del Papa che, da monarca di uno stato straniero, non avrebbe potuto sostenere l’ansia di libertà e di indipendenza che iniziava a farsi strada contro il colonizzatore inglese. Timori che incominciarono lentamente a dissiparsi, quando John Carroll, amico Benjamin Franklin, sposò appieno la causa dell’indipendenza americana fino al punto di recarsi nel Québec canadese per convincere i coloni francesi ad unirsi a quelli delle tredici colonie nordamericane e a partecipare alla guerra d’indipendenza.

John Carroll, quindi, fu anche uno dei padri della rivoluzione americana nella guerra d’indipendenza dalla corona britannica. Alcuni, soprattutto i protestanti, sosterranno dopo che Carroll lo abbia fatto con la benedizione di Roma per aiutare la penetrazione della Chiesa Cattolica nella nascitura nazione degli Stati Uniti d’America. In ogni caso è il gesuita John Carroll, fondatore della Georgetown University di Washington, il padre della Chiesa Cattolica statunitense, nominato Vescovo di Baltimora il 6 novembre 1789, il primo vescovo cattolico della più antica diocesi americana.

Il 17 aprile 2008 Benedetto XVI in un discorso alle comunità cattoliche di Boston, New York, Filadelfia e Louisville disse: “…dato che l’anno corrente segna pure il bicentenario dell’erezione della sede fondatrice, Baltimora, ad arcidiocesi, questo mi offre l’opportunità di ricordare con ammirazione e gratitudine la vita e il ministero di John Carroll, primo vescovo di Baltimora e degno pastore della comunità cattolica nella vostra nazione resasi da poco indipendente. I suoi instancabili sforzi per diffondere il Vangelo nel vasto territorio affidato alle sue cure posero le basi della vita ecclesiale nel vostro paese e permisero alla Chiesa in America di crescere verso la maturazione. Oggi la comunità cattolica che servite è una delle più vaste del mondo ed una delle più influenti. …”.

(Franco Seccia, com.unica 6 novembre 2015)

Share This: