Si avvicina l’appuntamento con il 25 Aprile, 70esimo anniversario della liberazione dal nazifascismo.

Su Repubblica un’intervista a Massimo Ottolenghi, 99 anni, protagonista della Resistenza. “La ragione per la quale i partigiani ebrei finirono quasi tutti in Giustizia e Libertà? Me la sono chiesta spesso. E la mia spiegazione – dice Ottolenghi – è che c’era in noi già una formazione che ci portava a riconoscere proprio in queste due parole, giustizia e libertà, quello che c’è anche nelle Sacre Scritture”.

A Roma le manifestazioni del Campidoglio saranno dedicate a due grandi italiani da poco scomparsi: Massimo Rendina e rav Elio Toaff.

Nuove scritte antisemite contro quest’ultimo sono intanto comparse nella Capitale, a firma del gruppo di estrema destra Militia. I vigili urbani sono dovuti tornare al lavoro “a Tor Fiorenza, sulle mura dei licei Giulio Cesare e Lucrezio Caro, sul lungotevere Acqua Acetosa, in via Marco Polo e in via Cerveteri”.

(com.unica, 25 aprile 2015)

Share This: