Sta per partire il ciclo di conferenze dal titolo “I conti in tasca allo Stato” voluto e organizzato dagli studenti di Villa Nazareth, il Collegio universitario di Merito della Fondazione Comunità Domenico Tardini Onlus, che avrà luogo dal 12 al 14 aprile presso l’auditorium di via Tardini, 35 a Roma.

Che significa “avere le coperture” per una misura economica? Qual è il rapporto tra governo e ragioneria generale dello stato nella stesura della legge di bilancio? Che ruolo hanno le lobbies? Quali sono gli ostacoli alla crescita dell’economia italiana? A queste domande risponderanno i relatori invitati ad intervenire nei diversi panel.

La prima sessione di lavori comincia venerdì 12 aprile alle ore 16.00. Il professor Carlo Cottarelli dell’Università Cattolica introdurrà il tema della crescita economica del Paese e delle criticità che la ostacolano, raccontando i contenuti del suo ultimo libro “I sette peccati capitali dell’economia italiana”, edito da Feltrinelli. A moderare il panel sarà Daniele Fiore Di Vito, già studente a Villa Nazareth.

Il laboratorio previsto per sabato 13, alle ore 10, invece, riguarderà l’azione dei portatori di interessi in relazione alla legge di bilancio. A raccontare come lavora un’agenzia di lobbying sarà Antonio Iannamorelli, direttore esecutivo di Reti Public Affairs, Lobbying & Communication. La terza e ultima sessione, sabato 13 aprile alle ore 15, riguarderà il ruolo del giornalismo nelle dinamiche di comunicazione della finanza pubblica. Federico Fubini, giornalista del Corriere della Sera, e Stefano Lepri, giornalista de La Stampa, discuteranno sul ruolo dei media come sentinelle nei confronti dei decisori pubblici che governano l’economia.

Fondata a Roma nel 1946 da monsignor Domenico Tardini, in seguito segretario di Stato di San Giovanni XXIII, Villa Nazareth è un’istituzione nata per ospitare bambini e orfani in condizioni disagiate e assicurare ad essi una formazione umana e cristiana e un percorso di studi scolastico. Oggi è un Collegio universitario parte della Conferenza permanente dei Collegi Universitari di Merito legalmente riconosciuti (CCUM) dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR).  La Fondazione è anche tra i soci fondatori e attuale membro della European University College Association (EUCA). Oltre 100 gli studenti universitari sostenuti a Roma e in tutta Italia. A loro sono offerte numerose opportunità formative e culturali, e soggiorni all’estero. Nel 1980 è nata l’Associazione “Comunità Domenico Tardini”, dal 2004 riconosciuta di diritto pontificio, formata da ex alunni e altri amici che si impegnano a vivere “il significato cristiano dell’esistenza, il rispetto della dignità della persona, il valore della cultura”

com.unica, 8 aprile 2019

Share This: