Sull’iniziativa – appoggiata tra gli altri dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane – di eliminare il termine razza dall’articolo 3 della Costituzione, è intervenuto l’antropologo Ugo Caffaz.  

“Che non esistano più razze umane è cosa nota da decenni – scrive Caffaz appoggiando l’iniziativa – Ma, come ci ricordava Rita Levi Montalcini esistono i razzisti. La cosiddetta” appartenenza razziale” ha fatto nei secoli milioni di vittime, ha ispirato legislazioni come quella italiana del ’37 che “vietava rapporti di indole coniugale fra cittadini e sudditi” e del ’38 che ha confinato nell’apartheidgli ebrei italiani fino a consegnarli nel ’43 al boia nazista in oltre ottomila fra i quali molti bambini colpevoli appunto di non appartenere alla razza italiana ( sic! )”.

(com.unica, 24 luglio 2015)

Share This: