[ACCADDE OGGI]

Il 13 è un numero portafortuna qui da noi. Al contrario gli americani manco lo vogliono sentire e lo saltano nella numerazione delle camere di albergo. Peggio ancora se nel calendario il 13 si associa al giorno del venerdì come cade oggi, gli abitanti del nuovo mondo si rinchiudono in casa nella speranza di attutire le malvagità legate al numero.

Non era venerdì quel 13 maggio 1917, era domenica, una domenica nel vecchio mondo sconvolto dalla guerra, un giorno di culto nel cattolicissimo borgo rurale di Cova da Iria vicino Fatima in Portogallo, un frazione dove la vita aveva ogni giorno la stessa cadenza nella miseria dei campi aridi, tra i pascoli montani, dove la lotta per la sopravvivenza era alimentata dalla fede nella divina provvidenza. Un giorno di festa comandato da Dio che imponeva la presenza in Chiesa anche sfidando la ventata anticlericale che in quel periodo soffiava nel Portogallo della 1^ repubblica. E a seguire la messa domenicale quel 13 maggio del 1917 c’erano anche tre bambini abbigliati con i vestiti della festa, i fratelli Francisco e Giacinta Marto rispettivamente di 9 e 7 anni con la loro cugina Lucia dos Santos di 10 anni. Dopo la funzione i tre bambini, nonostante il giorno di festa, tornarono al loro lavoro che consisteva nel badare alle pecore al pascolo e fu qui, in una località collinare e nascosta della Cova, che asserirono di aver avuto l’apparizione della Madonna rivelatasi dietro una nube come “la figura di una donna vestita di bianco con in mano un rosario”.

Era il giorno 13 del mese di maggio e “la Signora” chiese loro di tornare sul posto ogni giorno 13 per cinque mesi a seguire per ascoltare i suoi messaggi e per pregare perché gli uomini riparassero alle offese a Dio. Nell’ultima apparizione il 13 ottobre 1917 dinanzi ad una folle trabocchevole che accompagnò i tre pastorelli la “Signora” mostrò un evento straordinario, il sole rotolò per alcuni istanti sulle teste delle persone ed anche gli scettici e i non credenti gridarono al miracolo. Oggi in quel luogo c’è una cattedrale dedicata alla “Signora di Fatima” meta di milioni di visitatori e pellegrini supplichevoli di miracoli.

E il giorno tredici del calendario cattolico ricorre puntuale per i viaggi apostolici dei Papi nei luoghi del pascolo delle greggi di Francisco e di Giacinto elevati al culto degli altari il 13 maggio del 2000 mentre Lucia, diventata suora, è vissuta fino a 98 anni ed ha lasciato questa terra il 13 febbraio 2005 inondando il mondo e i giornali dei cosiddetti segreti di Fatima. Ai profani come lo sprovveduto estensore di Accadde Oggi resta il mistero di capire perché il giorno 13.

(Franco Seccia/com.unica 13 maggio 2017)

Share This: