ArcelorMittal ha sospeso la chiusura degli altoforni dell’ex Ilva Taranto, rispondendo alla richiesta del Tribunale di Milano di non fermare la produzione finché non ci sarà una decisione sul ricorso d’urgenza atteso per il 4 dicembre. La Procura di Milano indaga sui vertici del gruppo per false comunicazioni e reati fallimentari (La Stampa).

Il premier Giuseppe Conte incontrerà nuovamente venerdì i vertici dell’azienda. Il governo studia un intervento con incentivi per evitare la lite giudiziaria, scrive il Corriere, coinvolgendo anche la Cassa Depositi e prestiti, mentre il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri riapre all’ipotesi della reintroduzione dello scudo penale: “Se si definisce un accordo con Mittal nel quadro di questo accordo ci sarà anche la componente dello scudo penale. Io penso che debba essere fatto ma in un quadro complesso.” Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha incontrato i sindacati per discutere del futuro dello stabilimento.

Sul fronte della manovra sono stati presentati in commissione Bilancio al Senato più di 4500 emendamenti alla manovra, di cui un terzo solamente dai partiti della maggioranza. I 5 Stelle vogliono una stretta sull’Imu da far pagare alla Chiesa, Italia Viva punta sull’abolizione di Quota 100 e di tutte le microtasse, mentre il Pd chiede che vengano riviste la plastic tax e l’imposizione sulle auto aziendali (Repubblica).

Il segretario del Pd Zingaretti, intervistato da Repubblica, dice che il governo deve “trovare un’anima o rischia grosso”. Matteo Renzi, intervistato dal Corriere, suggerisce al Pd: “Niente elezioni o regaliamo il Colle alla Lega”.

com.unica, 19 novembre 2019

Share This: