Il leader di Italia Viva Matteo Renzi è tornato a chiedere che il premier Conte riferisca al Copasir sull’incontro tra il procuratore generale William Barr e i vertice dei servizi (Rai News), mentre nel M5S crescono i mal di pancia sulla disponibilità assicurata da Conte a proseguire con l’acquisto di F35 americani. La missione a Roma di Barr all’insaputa degli stessi diplomatici Usa: la ricostruzione del Nyt. Il Russiagate di Conte: tutti i punti da chiarire (Corriere) per fugare il sospetto di aver aperto un canale privilegiato con gli Stati Uniti anche grazie alla condivisione di informazioni riservate.

Sul fronte economico il viceministro all’Economia Antonio Misiani propone intanto di accompagnare la riduzione del cuneo fiscale ad un provvedimento ad hoc per sostenere i lavoratori incapienti (Ansa). Il premier sta pensando di introdurre un bonus figli al posto degli 80 euro di Renzi (Repubblica). Il Pd è allarmato da possibili nuove uscire verso Italia Viva e vuole limitarle attraverso l’asse con Conte, scrive il Corriere.

Approda oggi alla Camera in seconda e ultima lettura il ddl costituzionale che prevede la riduzione di 230 deputati e 115 senatori: in vista del voto, atteso per domani pomeriggio, il leader M5S Di Maio ha invitato anche i partiti di opposizione a sostenere il provvedimento.

Ieri intanto sono tornati a vedersi i leader dei tre partiti di centrodestra Berlusconi, Salvini e Meloni, con l’obiettivo di concordare le strategie parlamentari e le intese per le prossime elezioni regionali.

com.unica, 7 ottobre 2019

Share This: