Alla giornalista Francesca Paci il “Fiuggi-Storia-Gian Gaspare Napolitano-Inviato speciale” per i reportage dal Cairo, dove ha seguito da inviata la tragica vicenda del ricercatore italiano Giulio Regeni. 

Saranno consegnati martedì 23 gennaio 2018, nel corso di una cerimonia presso la Pontificia Università Antonianum (Aula A, ore 17,00) di Roma (Via Merulana, 124) i riconoscimenti della ottava edizione del Premio Fiuggi-Storia. Il Premio è promosso dalla Fondazione “Giuseppe Levi-Pelloni” in collaborazione con il Comune di Fiuggi e con i patrocinni del Senato della Repubblica, Camera dei Deputati e Presidenza della Regione Lazio. Questa edizione del Premio è stata dedicata al giornalista e scrittore Enzo Bettiza, che sarà ricordato durante la cerimonia da Laura Laurenzi e Jas Gawronski.

Enzo Bettiza

Mauri Canali con “La scoperta dell’Italia. Il Fascismo raccontato dai corrisponenti di guerra” (Marsilio) è il vincitore della ottava edizione del Premio Fiuggi-Storia per la saggistica.

Per la sezione biografie il riconoscimento è andato ex aequo a Silvia Cavicchioli per “Anita. Storia e mito di Anita Garibaldi (Einaudi) e a Adam Smulevich per “Presidenti” (Giuntina).

A Corrado Stajano il premio per la sezione romanzo storico per il libro “Eredità” (Il Saggiatore)

Al libro “Il mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute” (Mondadori) di Piero Angela il riconoscimento per la sezione Epistolari & Memorie.

Per la sezione Il Tempo e la Storia riconoscimento allo Stato Maggiore dell’Esercito per i quattro calendari dedicati al centenario della Grande Guerra.

Per la sezione Fiuggi-Storia Europa il riconoscimento alla ricercatrice e giornalista del quotidiano francese Liberation Éliane Patriarca per il libro “Amère libération” (Flammarion, Paris, 2017).

Al regista Roberto Mario Cuello il riconoscimento, sezione Multimedia, per il docufilm “Comandante Tribuno Mario Modotti” prodotto dalla Joker Image di Udine.

Il premio Fiuggi-Storia “Gian Gaspare Napolitano-Inviato speciale” alla giornalista de La Stampa Francesca Paci. Nell’ambito di questa edizione è stato consegnato il trofeo “Menorah di Anticoli” a Silvana Cirillo, per le ricerche dedicate alla figura di Gian Gaspare Napolitano scrittore e a Carmelo Fucarino, delegato per la Sicilia della Fondazione Levi Pelloni, per il libro “Il Genio Palermo. Vita, morte e miracoli di un Dio”.

Presenti i vincitori della settima edizione del Premio Fiuggi-Storia “Lazio Meridionale” celebratasi a Fiuggi lo scorso 24 settembre: Gaetano De Angelis-Curtis per il suo “La prima guerra mondiale e l’Alta Terra di Lavoro” (Cassino, 2016) e a Gerardo Di Giammarino per la ricerca “Storia dell’Ospedale Umberto I di Frosinone” (Ceccano, Birdland, 2017).

L’opera premio di questa edizione è stata realizzata dallo scenografo Pino Ambrosetti.

(com.unica, 22 gennaio 2018)

Share This: