La ricorrenza degli 800 anni della Custodia francescana in Terra Santa diventa lo spunto per una riflessione sul ruolo che il dialogo interreligioso può svolgere nella costruzione della pace e di società inclusive. È iniziata alla Farnesina la conferenza internazionale “Il dialogo tra culture e religioni nella promozione della pace: 800 anni di presenza francescana in Terra Santa”. Un appuntamento, organizzato dal ministero degli esteri con il professor Salvatore Martinez, presidente dell’Osservatorio sulle minoranze religiose nel mondo e sul rispetto della libertà religiosa, che rientra in una serie di eventi organizzati per questa ricorrenza.

Ieri nell’Auditorium della Pontificia Università Antonianum, si è tenuto il convegno “Da San Francesco a Papa Francesco: la profezia di un mondo riconciliato” mentre oggi, 22 dicembre, ci sarà una giornata ad Assisi dedicata agli stessi temi. Questi due eventi sono realizzati dal ministero degli Esteri in collaborazione con la Santa Sede e l’Ordine dei Frati Francescani e a tutti sarà presente il Custode di Terra Santa Padre Francesco Patton.

Per la politica estera italiana la tutela delle minoranze religiose e il dialogo interreligioso restano una priorità e nel corso nel 2017 è stata intensificata l’azione a livello internazionale, sia nell’ambito della presidenza del G7, che del mandato come membro non permanente del Consiglio di sicurezza dell’Onu.

Share This: