Settimana calda per la Commissione d’inchiesta sulle banche, che ha in programma una serie di audizioni importanti: oggi si comincia con il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, martedì toccherà al governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco e mercoledì all’ex ad di Unicredit Federico Ghizzoni. Giovedì dovrebbero essere ascoltati anche il viceministro dell’Economia Vittorio Grlli e l’ex ministro Giulio Tremonti, mentre venerdì sarà il turno dell’ex premier Mario Monti e dell’ad di Deutsche Bank Italia Flavio Valeri. 

In un’intervista al Corriere della sera, il segretario del Pd ammette che il consenso del partito è in calo. E dice: “Rifarei la Commissione sulle banche, ma no a capri espiatori”. In una lettera al Fatto, poi, il suo portavoce ribadisce che nessuno dei ministri ha difeso interessi privati sulle banche. Maria Elena Boschi, intervistata dal Messaggero, dice invece di essere pronta ad andare in audizione su Etruria e racconta che “fu Gentiloni a chiederle di restare a Palazzo Chigi”. Il Corriere parla di un incontro nel 2014 tra la sottosegretaria e il vice direttore di Bankitalia Fabio Panetta. 

A causa delle complicazioni in commissione – tra cui la bocciatura dell’emendamento del governo che voleva trasformare il gasdotto Tap in un’opera strategica (Ansa) – la legge di bilancio rischia di arrivare in aula alla Camera solo martedì sera (Il Sole 24 Ore). Il ministro della Giustizia Andrea Orlando su Repubblica annuncia invece una riforma delle carceri prima di Natale. Oggi si svolge il cda di Montepaschi, il primo con il Tesoro come azionista di maggioranza, che dovrà decidere sulla successione del presidente Alessandro Falciai. 

(com.unica, 18 dicembre 2017)

Share This: