Handanovic e la traversa negano la vittoria alla squadra di Allegri. Quagliarella illude, il Cagliari rimonta la Samp:2-2. Domani in campo Chievo-Roma e Napoli-Fiorentina.

Il muro nerazzurro del catenacciaro Spalletti ha negato i 3 punti alla Vecchia Signora. L’Inter non aveva alcuna intenzione di perdere a Torino, la Juve aveva una voglia matta di vincere e ha messo coraggio, qualità e una prestazione perfetta dal punto di vista tattico. Dall’altro lato, però, ha trovato un Handanovic in forma strepitosa e una squadra, quella di Spalletti, perfettamente organizzata dal punto di vista difensivo. Il risultato finale è un poco emozionante 0-0 con la Juve che resta a -2 e aggancia momentaneamente il Napolia quota 38. Gli azzurri di Sarri, però, domani possono riprendersi la vetta solitaria della classifica in caso di vittoria con la Fiorentina. 

Nell’anticipo della 16a giornata di Serie A, finisce 2-2 una sfida in cui è successo di tutto tra Cagliari e Sampdoria. Doppio vantaggio doriano alla Sardegna Arena con Quagliarella che colpisce all’11’ e al 19′. A inizio ripresa Viviano pasticcia e rinviando colpisce la schiena di Farias: palla in rete e gara riaperta. Al 60′ è Pavoletti di testa a trovare il pari dopo che i sardi avevano perso tre giocatori per infortunio nei primi 40 minuti.

(Francesco Buono/com.unica, 9 dicembre 2017)

Share This: