Anche quest’anno, dal 3 al 13 dicembre, si celebra la settimana internazionale dedicata alla disabilità, in linea con gli enunciati della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità (CRPD). Nell’arco di questi dieci giorni si susseguono tre anniversari importanti: a partire dal 1993, su iniziativa della Commissione Europea, il 3 dicembre è la Giornata Europea delle Persone con Disabilità; sette giorni più tardi, il 10 dicembre, si ricorda l’approvazione della Dichiarazione universale dei Diritti Umani, nel 1948, da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite; infine, il 13 dicembre ricorre l’anniversario della firma della Convenzione CRPD.

In questa occasione l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo conferma il suo impegno a sostegno di iniziative di cooperazione per assicurare la promozione e la protezione dei diritti delle persone con disabilità attraverso un approccio integrato e partecipativo. Ed è in questa direzione che si colloca l’iniziativa “Bridging the Gap – Inclusive Policies and Services for Equal Rights of persons with Disabilities” finanziata dalla Commissione Europea e cofinanziata da una partnership europea, cui partecipa l’AICS, per un importo di circa 7 milioni di euro.

L’obiettivo del progetto – che prevede azioni specifiche in Burkina Faso, Sudan, Etiopia, Ecuador e Paraguay – è quello di contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) attraverso l’inclusione socioeconomica, la promozione dell’uguaglianza e la non discriminazione delle persone con disabilità, in linea con la CRPD. In particolare, gli interventi dell’Agenzia saranno orientati verso il Burkina Faso e il Sudan. L’evento di lancio del progetto è in programma il 5 dicembre a Bruxelles. 

Share This: