Sarà presentato oggi, sabato 18 novembre, alle ore 15, all’Arci Bellezza, nell’ambito di BOOKCITY Milano 2017, “Pink Floyd. Their Mortal Remains“, il volume edito da Skira per i 50 anni della band, l’unico ufficiale e autorizzato, con foto e documenti esclusivi e interamente inediti per una retrospettiva completa e analitica dei 15 album in studio (2017, pp.320, 300 colori e b/n, euro 55). Alla presentazione a Milano, che sarà ad ingresso libero, intervengono Enzo Gentile e Mauro Pagani.

Per celebrare i 50 anni dal primo singolo Arnold Layne e del primo LP, il rivoluzionario “The Piper At The Gates Of Dawn” e gli oltre 200 milioni di dischi venduti nel corso della carriera, questo libro propone un viaggio coinvolgente, multisensoriale e teatrale attraverso il mondo straordinario della mitica band britannica. Una cronaca della musica, ma anche delle immagini visionarie e delle performance del gruppo, dalla scena psichedelica e underground della Londra degli anni ’60 fino ai giorni nostri. Una storia di suono, design, performance e tanto altro alla scoperta dell’uso innovativo degli effetti speciali, delle sperimentazioni sonore, delle immagini iconiche e delle critiche sociali di quella che è stata la prima band della storia della musica ad andare oltre l’aspetto sonoro dei propri brani e dei propri spettacoli, per offrire al proprio pubblico non dischi o concerti, ma esperienze totalizzanti e spiazzanti. 

“Pink Floyd. Their Mortal Remains” è il primo libro mai realizzato con il pieno accesso all’archivio dei Pink Floyd e presenta i saggi di grandi autori (da Jon Savage a Howard Goodall e Rob Young) che indagano cosa abbia reso e rende i Pink Floyd assolutamente unici nel panorama musicale mondiale: dalla mitologia alla base della loro produzione, fino alla sperimentazione tecnologica alla ricerca di nuovi suoni con ogni genere di strumento. Il volume affronta anche i diversi aspetti della loro immensa eredità nel campo della musica e delle arti visive. Sontuosamente illustrato, il volume sottolinea il ruolo fondamentale che il materiale visivo ha svolto nel sostenere la musica e nel creare l’intramontabile “fenomeno” Pink Floyd. Un libro imperdibile per conoscere una delle band più iconiche e influenti al mondo. 

Share This: