Durante l’intervento di apertura del congresso del Partito comunista cinese, il segretario generale Xi Jinping ha detto che l’economia della Cina “si aprirà sempre di più” e cresceranno gli investimenti stranieri (Reuters). Il segretario generale, che è anche presidente della Repubblica popolare, ha rimarcato i successi degli ultimi 5 anni e tracciato le ambizioni per costruire una forte nazione “entro il 2050”.

La Cina manterra’ il tasso di crescita della sua economia “a un passo medio-alto”, ha detto ancora Xi Jinping. Xi ha posto l’accento sul fatto che “il socialismo con caratteristiche cinesi è entrato in una nuova era” e che la Cina “resta la più grande nazione in via di sviluppo”. Ha rimarcato il tema della maggiore apertura, sottolineando che le barriere di ingresso agli investimenti stranieri saranno ulteriormente abbassate e  ha parlato di continuazione del processo di “liberalizzazione dei cambi e dei tassi d’interesse”.

Nel terzo trimestre dell’anno la crescita della seconda economia mondiale è stata dello 6,8%, meno del periodo precedente ma meglio delle previsioni del governo. Gli osservatori notano che il dato aiuterà Xi nel plasmare il partito.

(com.unica, 19 ottobre 2017)

Share This: