Mercoledì 18 ottobre la Facoltà di Architettura della Sapienza Università di Roma ospita una giornata di studi dedicata a Giorgio Muratore, docente di Storia dell’Architettura Contemporanea.

Non solo un accademico, né semplicemente uno storico e neppure solo un architetto, Giorgio Muratore è stato piuttosto un intellettuale che faceva dell’architettura, in particolare quella italiana, il suo campo d’indagine. Questa giornata di studi si propone di approfondirne il ruolo svolto sia nella didattica che nella ricerca storica, ma più in generale nella cultura architettonica tutta, quella stessa cultura che Muratore ha attraversato da protagonista e al cui dibattito ha contribuito con un punto di vista mai banale, rigoroso e sempre coerente. Si tratta di un incontro per tutti coloro che lo hanno conosciuto o che con lui hanno avuto la fortuna di lavorare, per ricordarlo e riannodare il filo di un discorso che è stato solo interrotto.

I contributi di colleghi, amici e allievi tracceranno la figura di un intellettuale che si è dedicato all’editoria, all’insegnamento, alla difesa dell’architettura del ‘900 per concludersi con l’intervento di Clementina Barucci che annuncerà la nascita del Centro Studio Giorgio Muratore. Lo ricordano con stima ed affettuosi sensi anche l’architetto Felice D’Amico, autore di “Cronache di architettura in una città termale”, testo che ha goduto di un prezioso intervento critico del professor Muratore e Pino Pelloni memore degli anni formativi in quella stupenda officina culturale che fu “Paese Sera”.

PROGRAMMA

9.30 Introducono: Annamaria Giovenale, Alessandra Capuano, Carlo Bianchini, Orazio Carpenzano

I. L’EDITORIA/ L’ARCHITETTURA PUBBLICATA [modera Augusto Roca de Amicis] Paolo Portoghesi, Un ricordo di Giorgio dagli anni di Controspazio Nicola Di Battista, La Clear Francesco Moschini, La AAM e l’ambiente romano degli ultimi anni Settanta Angelo Villa, Casabella di Maldonado Alessandra Capuano, La Guida dell’architettura italiana Eleonora Carrano, Archiwatch (11.30-11.45)

Pausa caffè

II. DALLA FORMAZIONE ALL’INSEGNAMENTO [modera Alessandra Capuano] Marco Petreschi, Esperienze condivise Maria Cristiana Costanzo, L’avventura di SPAZIAROMA Luca Arcangeli, Dalla didattica alla ricerca Antonio Schiavo, Le tesi sugli architetti “riscoperti” Andrea Bentivegna, L’esperienza didattica (13.30-14.30)

Pausa pranzo

III. L’IMPEGNO PER LA TUTELA DELL’ARCHITETTURA DEL ‘900 [modera Paolo Conti] Roberto Veneziani, La mostra “I cinema nella città” Rosalia Vittorini, L’esperienza del Do.Co.Mo.Mo. Daniela Esposito, Riflessioni sulle lacune e sui vuoti urbani a Roma: valore e progetto Clara Lafuente, Carlo Severati, La vicenda di Tor di Valle Mauro Saito, Le battaglie di Giorgio Maria Paola Maino, Il complice trasgressivo

IV. L’ARCHITETTURA ITALIANA [modera Giorgio Ciucci] Mario Lupano, “Roma/amor” Antonio Pennacchi, Gli studi sulle città dell’Agro Pontino Antonella Greco, Studiando l’EUR Franco Purini, Giorgio Muratore e l’arte della critica Franz Prati, Il disegno di Giorgio Pino Pasquali, Forma e Memoria e Atelier Appennini Jacopo Costanzo, L’ultima Scuola Romana Altri interventi Emilio Battisti Clementina Barucci, Il Centro Studi GM.

(com.unica, 16 ottobre 2017)

Share This: