Il premio “Menorah di Anticoli”, che viene consegnato ogni anno in occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica, è stato assegnato alla scrittrice rumeno-israeliana Dova Cahan per la storia della lunga diaspora vissuta dalla sua famiglia, raccontata nel libro “Un askenazita tra Romania ed Eritrea” e dedicata alla vita di suo padre Herscu Saim Cahan.

La cerimonia si è tenuta nella sala Consiliare del Comune di Fiuggi in occasione del convegno “Ebreo chi? Sociologia degli ebrei italiani” introdotto da Pino Pelloni e che ha visto gli interventi di Giorgio Pacifici e Natan Orvieto.

Quest’anno la Giornata Europea della Cultura Ebraica, proposta dalla Fondazione Levi Pelloni e dal Centro Studi “Biblioteca della Shoah-Il Novecento e le sue Storie” di Fiuggi, è partita da Palermo con la mostra dedicata al tema “Diaspora. Identità e dialogo” tenutasi nella prestigiosa Sala Cavallerizza di Palazzo Sant’Elia ed è proseguita con due appuntamenti fiuggini.

Sabato 9, presso la Chiesa di Santo Stefano, Giovanna Napoliano Morelli e Pino Pelloni hanno presentato al pubblico la scrittrice Dova Cahan e domenica 10 Giorgio Pacifici e Natan Orvieto hanno raccontato i caratteri religiosi e culturali dell’ebraismo italiano. Sono intervenuti,tra gli altri, Lucia De Miceli, curatrice della mostra di Palermo e Roberta Biasiotti dell’UniTre di Fiuggi. 

(Paola Maria D’Amico/com.unica 14 settembre 2017)

Share This: