Sabato 20 e domenica 21 maggio nella graziosa città di Nemi, nel cuore dei Castelli Romani, si terrà la terza edizione di Borgo DiVino, la manifestazione che porta nel centro storico del borgo una vasta rappresentanza della produzione enologica del territorio e non solo.

La mostra enologica vuole offrire al pubblico una rassegna del meglio del mondo del vino a 360°, pertanto quest’anno, la manifestazione si arricchirà di novità e si amplierà al territorio nazionale per arrivare fino ai vini d’oltralpe, seppure l’accento sarà sempre rivolto alla produzione enologica del territorio nemorense. Borgo DIVino si articolerà quindi in quattro diverse “aree di degustazione”: i vini dei Castelli Romani e del Lazio, che proporranno una degustazione fortemente caratterizzante del territorio che circonda Nemi; i vini d’Italia, con cantine di pregio da varie regioni d’ Italia, tra le quali il Trentino Alto Adige, la Toscana e la Sardegna; i vini naturali e biodinamici, con vitigni italiani, francesi, austriaci e sloveni, la cui produzione, basata su vitigni biologici, non fa ricorso ai solfiti e segue metodologie artigianali; infine novità di quest’anno, spazio ai vini francesi, con un area dedicata a pregiate bottiglie dell’Alsazia, della Loira, della Borgogna e del Bordeaux che offriranno agli appassionati presenti alla kermesse enoica un tocco di raffinatezza in più.

Oltre a poter liberamente degustare ai banchetti a Borgo DiVino 2017, sono previste, per chi desidera saperne di più, delle degustazioni guidate, coadiuvate da esperti sommelier della FISAR – Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori, degli approfondimenti a cura del Museo Diffuso del Vino di Monte Porzio Catone e delle affascinanti visite guidate del GAALNA – Gruppo Archeologico Ager Lanuvinus et Nemus Aricinum. L’evento infatti sarà anche una bellissima occasione per tutti gli appassionati del buon vino per ammirare le bellezze del centro storico di Nemi, premiato con la bandiera arancione del Touring Club italiano per la sua ottima accoglienza e per la qualità dell’offerta turistica, assaggiando e degustando vini provenienti non solo dal territorio castellano, ma dalle cantine d’Italia e, per la prima volta, anche da oltre il territorio nazionale.

Le degustazioni guidate in programma sono due:

  • Sabato 20 maggio alle 19.00 si degusteranno Fiegl – Collio Bianco Leopold 2015; Elena Walk – Gewurztraminer Kastellaz 2016; Ornellaia – Poggio alle Giare 2014; Argiolas – Korem 2013; Arnaldo Caprai – Sagrantino Collepiano 2010; Batasiolo – Barolo Boscareto 2009;
  • Domenica 21 maggio alle 17.00 si degusteranno invece Letrari Doc – Dosage Zero Millesimato Riserva 2010; Saint Clair – Sauvignon Blanc Block 3 2016; Albert Pic – Chablis Mont de Milieu 2014; Col d’Orcia – Brunello 2011; Aldereghi Amarone – Valpolicella 2011; Cantine del Notaio – La Firma 2007.

“Siamo orgogliosi di questa nuova edizione – ha affermato il sindaco di Nemi, Alberto Bertucci – Il nostro paese, oltre ad essere apprezzato per le fragole e per i fiori, d’ora in avanti lo sarà anche per il vino. Abbiamo, infatti, il piacere e l’onore di ospitare un evento di alto spessore che promuove uno dei prodotti di eccellenza del made in Italy. Si tratta – ha concluso il sindaco Bertucci – di una scommessa alla quale l’amministrazione comunale crede molto. Siamo certi di poter soddisfare al meglio le curiosità, le richieste e le aspettative delle migliaia di visitatori che affolleranno Nemi”.

Partecipare a Borgo diVino sarà anche l’opportunità giusta tra un calice di vino e l’altro, per provare le delizie della cucina dei Castelli Romani. Nel corso della manifestazione il centro storico di Nemi sarà animato da una ampia proposta gastronomica, con le attività locali che proporranno sconti e menù dedicati. Potrete assaporare per esempio un fantastico piatto di fettuccine ai funghi porcini o al ragù mentre gli amanti dello street food potranno optare per un “delizioso” quanto tipico panino con la porchetta, street food castellano per eccellenza.

Borgo Di Vino 2017 seguirà i seguenti orari: il sabato, dalle 12.30 alle 22 e la domenica, dalle 12.30 alle 21.00.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito, così come l’accesso alle mostre, al percorso formativo, agli incontri in programma, tuttavia per poter degustare occorrerà acquistare il “voucher degustazioni”, che da diritto a dieci assaggi, al costo di 10 euro presso il box di ingresso in Piazza Roma. Ciascun voucher dà diritto a 8 degustazioni.

Le degustazioni guidate invece hanno un costo di 15 euro e bisognerà prenotarsi inviando una mail a t.micheli@valica.it (indicando nome, cognome, numero di persone e data) oppure telefonando allo 06-9499884.

(Valentina Franci/com.unica, 19 maggio 2017)

Share This: