Il 7 aprile 2017 presso il giardino della Scuola Primaria di Fiuggi, al suono dello slogan “Identita’ è Diversita’”, si è svolta la giornata conclusiva della settimana dedicata alla Consapevolezza sull’Autismo. La manifestazione all’insegna della danza, della musica e della pittura ha avuto l’appoggio concreto e tecnico de I Complotto, nella persona di Luca Miozzi, che ha dato un importante contributo e sostegno morale, di Pino Moro, mattatore dello spettacolo, di Daniele Frattali di Euro Copy per la realizzazione delle locandine e delle pergamene, ma soprattutto dell’ Associazione Altre… Menti (associazione di genitori con figli autistici) e della Cooperativa Sociale H – Anno Zero di Fiuggi, importanti presenze sul territorio, per affiancare e supportare le famiglie con bambini “diversamente- speciali”. La Dirigente Scolastica Prof.ssa Antonella Buono ha salutato e ringraziato gli alunni, gli insegnanti, i genitori e tutti i presenti alla manifestazione. Le attività sono state aperte dal simpatico flash mob dei ragazzi delle classi terze della Scuola Secondaria di I Grado, coordinati e diretti dalla ballerina e coreografa Francesca Filetici, che ha contato sull’ausilio degli insegnanti di Educazione Fisica, professori Laura Rivera e Angelo Vinciguerra. Nell’ambito del concorso grafico-pittorico “Insieme nel Blu”, coordinato dall’insegnante Nadia Loreti con il prezioso ausilio della maestra Enrica Lilli, la Dirigente ha poi premiato le classi vincitrici insieme alla prof.ssa Maria Letizia Ternioni, presidente della commissione che ha valutato i lavori, con delle pergamene, per ricordare questo giorno speciale. Un sentito ringraziamento è andato agli insegnanti di Arte, Biagio Ternioni, Lorenza Ridolfi e Cristian Renna per le Scuole Secondarie di primo grado di Fiuggi e Acuto, e agli insegnanti della Scuola Primaria e dell’Infanzia che hanno affiancato i loro alunni nella realizzazione degli elaborati.

Tante le sorprese, su tutte Marco Maglione, ragazzo con Autismo, che segue un suo percorso riabilitativo presso la Cooperativa Sociale H – Anno Zero di Fiuggi. È stato commovente e toccante per tutti ascoltare la sua testimonianza e la poesia in rime, che ha recitato davanti a un pubblico numeroso. A presentare l’Associazione Altre…Menti è stato Gianpiero Adinolfi, genitore di Gabriele ragazzo con Sindrome di Asperger, che ha illustrato l’importanza che ha per le famiglie la presenza sul territorio delle associazioni e delle cooperative, perché la condizione di chi vive l’Autismo tutti i giorni, oppure altre importanti disabilità, non è facile e le famiglie hanno bisogno di aiuto. Gli interventi successivi degli alunni della Scuola Primaria di Fiuggi: Tommaso della 2Atp, Enrico della 5A, Francesca e Christian della 4Atp, che hanno parlato dell’Autismo attraverso testi e poesie, hanno emozionato la platea.

Infine i bambini della 2^ A Tempo Pieno, incitati da Pino Moro, hanno fatto volare i loro palloncini blu. Pino Moro, a sorpresa, ha trascinato tutti i partecipanti, grandi e piccini, in uno spettacolare ballo finale. Tutti si sono lasciati trasportare dalle musiche allegre, suonate da Luca Miozzi de I Complotto. Grazie a lui, al suo entusiasmo, all’organizzazione e al coordinamento dell’instancabile maestra Referente d’Istituto Simona Colacino, è stato possibile realizzare la manifestazione.

Non va dimenticato il lavoro svolto durante la settimana di sensibilizzazione dalla maestra volontaria Mirella Coccia, che ha suggerito nelle classi coinvolte della scuola primaria la lettura del libro “Siamo speciali. Storie per aiutare i bambini a capire alcune diversità” (Paola Viezzer, Ed. Erickson), dalla prof.ssa Bernadette Terrinoni, che ha curato la proiezione e la visione del film di “Temple Grandin” alla Secondaria di primo grado, dalla maestra Lisa Riccardi, che con sollecitudine ha monitorato il lavoro per il concorso grafico-pittorico alla scuola dell’infanzia. Un ringraziamento va a tutti gli insegnanti, curriculari e di sostegno che hanno creduto nel valore dell’iniziativa e hanno lavorato con i ragazzi, per testimoniare che ogni Identità è Diversità, e che va accettata e amata in quanto tale. Un grazie speciale ai “piccoli grandi artisti” di Fiuggi e Acuto che hanno raccontato con i loro magnifici lavori le emozioni, l’amore, l’amicizia. Il senso della kermesse è che non basta una manifestazione o una giornata mondiale per risolvere il problema dell’Autismo e delle disabilità in genere: serve il lavoro quotidiano di una comunità attenta, sensibile e solidale nei confronti dell’Altro, perché l’altro riguarda tutti, l’altro siamo noi.

(Nadia Loreti, com.unica 9 aprile 2017)

Share This: