La mostra “Trama Aurunca. Emozioni e Creatività di un Territorio”, realizzata in collaborazione con il Parco Naturale dei Monti Aurunci e il Museo nazionale delle arti e tradizioni popolari a Roma, saranno uno scenario unico per il concerto di musica classica dal titolo “Intrecci di Note”. L’iniziativa prenderà vita sabato 8 aprile alle ore 17:00 grazie alla sinergia instaurata con ilConservatorio di Frosinone “Licinio Refice”, una tra le principali eccellenze della Terra Aurunca, che con i suoi 45 anni di storia, gli oltre 130 docenti e i 1.200 alunni che affollano i corsi di musica, si è imposto nel tempo anche come polo di cultura dove è possibile svolgere attività non rigidamente circoscritte al mondo della musica, ma rivolte ad iniziative orientate ad un modo nuovo di vivere e proporre “arte”.

Nel prestigioso Salone d’Onore del Museo della civiltà, nella sede del Museo nazionale delle arti e tradizioni popolari, nello scenografico allestimento realizzato con i cespugli di Stramma, i 35 elementi dell’Orchestra sinfonica del Conservatorio di Frosinone, diretta dal Maestro Giorgio Proietti, Direttore Stabile della Accademia Internazionale di Roma, nonché Professore Ordinario di Direzione d’Orchestra presso il Conservatorio “Licinio Refice”, eseguiranno brani sinfonici composti da W.A. Mozart, L.V. Beethoven e F. Mendelssohn.

(com.unica, 5 aprile 2017)

Share This: