La notizia di informazioni compromettenti in mano alla Russia “è una fake news”: così ha dichiarato Donald Trump durante la conferenza stampa che si è svolta alla Trump Tower a New York, attaccando la Cnn per averla diffusa. Il presidente ha anche ammesso per la prima volta che Mosca ha avuto un ruolo nei cyber attacchi contro il Partito democratico, ma ha confermato la sua intenzione di migliorare i rapporti con Vladimir Putin (Reuters). Sul tema del momento si è pronunciato anche Rex Tillerson, nominato prossimo Segretario di Stato: durante la sua audizione al Senato ha detto che ipotizzare una mano russa dietro i tentativi di influenzare le elezioni Usa è “una supposizione corretta” e ha dichiarato che “Mosca può rappresentare un pericolo” (Bbc).

Il patrimonio di Trump sarà gestito da un trust, affidato ai suoi due figli maggiori, ma il miliardario non rinuncerà alla proprietà. Per evitare tentativi di corruzione e la violazione delle norme sul conflitto di interessi, Trump devolverà al governo degli Stati Uniti tutti i profitti provenienti da governi stranieri. Per gli esperti, però, non è detto che questo sia sufficiente (Nyt).

Trump ha anche promesso di cancellare subito l’Obamacare, ha attaccato le aziende farmaceutiche che trasferiscono la produzione all’estero e confermato la costruzione di un muro lungo il confine con il Messico, provocando un altro record negativo del peso.

(com.unica, 12 gennaio 2017)

Share This: