Sembrava tutto facile in avvio di partita per la squadra di Spalletti che costruisce già al primo minuto la prima nitida palla gol con un colpo di testa ravvicinato di Dzeko deviato in angolo miracolosamente da Skorupsky. Nei venti minuti iniziali della gara i giallorossi mettono in mostra il gioco spumeggiante fatto di brillanti trame in velocità che ha permesso loro di vincere nelle ultime tre partite e danno l’idea di passare da un momento all’altro. Non è così invece e i toscani a poco a poco riescono a prendere le misure all’attacco avversario. Nella ripresa altre buone occasioni da rete mancate di un soffio soprattutto da El Sahaarawy ma l’Empoli alla fine ne esce indenne grazie a una buona organizzazione difensiva e soprattutto agli ottimi interventi del loro portiere.

Alle spalle della Roma si fa sotto in classifica il Milan che però deve faticare non poco per aver ragione del Pescara a San Siro grazie a una punizione di Bonaventura. Nei minuti finali i rossoneri subiscono le iniziative della squadra di Oddo, che va molto vicina al pareggio.

Nelle posizioni di alta classifica c’è anche la Lazio che con la vittoria di misura sul Sassuolo (2-1) scavalca il Napoli e conquista il quarto posto in solitudine. I gol tutti nella ripresa: i biancoazzurri passano con Lulic che segna in fuorigioco dopo uno spunto di Keita e subito dopo raddoppiano con un tiro al volo di Immobile, al nono centro stagionale. Gli emiliani accorciano nei minuti finali con Defrel.

Nelle gare disputate nel pomeriggio spicca il 3-0 dell’Atalanta al Genoa. Gli schemi del nuovo allenatore Gasperini stanno dando i suoi frutti e dopo la convincente vittoria con l’Inter i bergamaschi si ripetono e dimostrano di non essere un fuoco di paglia ma una bella realtà del calcio italiano. A segno Kurtic (doppietta) e Gomez. Giornata storica invece per il Crotone che vince la sua prima partita in serie A battendo con un rotondo 2-0 il Chievo davanti al pubblico di casa.

È sempre buio pesto invece per l’Inter che nel posticipo serale viene sconfitta a Marassi dalla Sampdoria. I nerazzurri sprecano con Icardi e continuano a soffrire delle solite amnesie difensive. I padroni di casa vanno in gol nel primo tempo con Quagliarella e vincono con merito, mentre De Boer ora rischia davvero la panchina e nella migliore delle ipotesi per lui si annuncia un’altra settimana di critiche e processi. La giornata di serie A sarà completata dalle gare Udinese-Torino e Cagliari-Palermo in programma stasera.

Risultati della 11/ma giornata di Serie A

  • Bologna-Fiorentina 0-1
  • Juventus-Napoli 2-1  
  • Atalanta-Genoa 3-0
  • Empoli-Roma 0-0
  • Lazio-Sassuolo 2-1
  • Milan-Pescara 1-0
  • Crotone-Chievo 2-0
  • Samporia-Inter 1-0
  • Udinese-Torino stasera ore 19
  • Cagliari-Palermo stasera ore 20.45

classifica

Share This: