La Lazio batte l’Empoli a aggancia la Roma. Bene il Sassuolo con l’Udinese (1-0). Pareggiano Inter, Bologna, Fiorentina, Milan, Genoa e Pescara.

Negli anticipi di ieri Juve e Napoli si prendono tre punti a testa. I bianconeri passano sul campo del Palermo per 1-0 in una partita decisa al 4′ della ripresa da una autorete di Goldaniga, deviazione decisiva di tacco su un tiro cross di Dani Alves. Così la Juve conquista i tre punti e si tiene stretta il primato, pur giocando una gara non all’altezza del nome. Partita nervosa nel primo tempo, sei ammoniti nella prima mezz’ora, poi ci si è calmati. Due infortunati: Rugani alla mezz’ora e Asamoah nel finale.

Nel secondo anticipo della 6a giornata di Serie A, il Napoli batte il Chievo 2-0 e rimane in scia alla Juventus capolista. La gara del San Paolo viene decisa nel primo tempo: al 24′ Gabbiadini segna il suo primo gol stagionale con un sinistro a giro; al 39′ Hamsik raddoppia con un forte tiro e realizza il gol numero 100 con la maglia azzurra. Nella ripresa la squadra di Sarri controlla e porta a casa tre punti preziosissimi.

Con il Toro la Roma ritorna la Rometta e si prende tre schiaffoni dai granata che spingono alla depressione il pubblico giallorosso. Nel match delle 12:30, la Roma di Spalletti cade in casa del Torino e resta ferma a 10 punti. All’Olimpico finisce 3-1 per i granata, che sbloccano la gara con un colpo di testa di Belotti (8′) e raddoppiano al 52′ con un rigore di Iago Falque. Totti, entrato nella ripresa al posto di De Rossi, accorcia dal dischetto al 55′ (250.a rete in Serie A) prima del tris firmato ancora dall’ex Iago Falque (65′).

Tre punti preziosi per la Lazio: all’Olimpico la squadra di Inzaghi soffre, ma batte 2-0 l’Empoli e aggancia la Roma al quarto posto a quota 10 punti. Keita sblocca la partita al 29′ con un destro preciso dal centro dell’area dopo una respinta corta. Nella ripresa la traversa ferma uno splendido destro al volo di Pucciarelli, poi Lulic raddoppia i conti di testa al 90′.Empoli inchiodato al terzultimo posto.  Al “Mapei Stadium” è andata in scena una partita bruttina che ha visto il Sassuolo battere una spentissima Udinese per 1-0: decisiva la rete di Defrel al 34′. Il francese, servito da Lirola, è stato abile a segnare la rete decisiva sfruttando i due mancati interventi di Karnezis e Danilo.

Pareggiano Inter e Bologna (1-1), Genoa-Pescara (1-1) e Fiorentina Milan (0-0): Domani tocca a Crotone -Atalanta e Cagliari-Sampdoria.

(Francesco Buono/com.unica, 25 settembre 2018)

Share This: