Dal 16 al 18 settembre “Fermentazioni”, il grande festival dedicato alle migliori birre artigianali italiane torna per la gioia di tutti i romani, alle Officine Farneto nei pressi dello stadio Olimpico.

Giunto alla sua IV° edizione, ed organizzato da Sfero in collaborazione con Cronache di Birra, il web magazine dedicato alla birra, “Fermentazioni” vanta già nelle precedenti edizioni oltre 250 birre presentate, più di 80 ore di laboratori e incontri, e più di 90 birrifici artigianali espositori provenienti da tutta Italia, il tutto condito con tanta musica, e premiato da un afflusso di pubblico sempre crescente, che ha già raggiunto oltre 30.000 presenze.

La filosofia di “ Fermentazioni” è sempre la stessa: promuovere la realtà brassicola italiana di qualità, facendola conoscere a tutti, appassionati e semplici amanti della birra, creando un occasione per fare rete tra produttori e offrire ai consumatori di questa amatissima bevanda, anche una “festa” che celebri l’aspetto più ludico, accogliente e caloroso ”del fare e bere” birra.

Fermentazioni 2016” riunirà oltre 30 birrifici artigianali, selezionati per il pregio assoluto dei loro prodotti, e fra consolidate certezze e promettenti new entry della produzione birraria artigianale italiana ne vedremo sicuramente delle belle ma soprattutto ne berremo di buonissime.

Eccovi alcune anticipazioni su questa nuova strepitosa edizione:

Fra i 30 eccellenti mastri birrai che parteciperanno a questa edizione, potremo vedere realtà brassicole storiche, come il “Birrificio Lambrate” di Milano, con la sua serie di birre di altissimo livello e di grande solidità, cui si sono aggiunte ora anche produzioni stagionali molto interessanti;  oppure il birrificio “Birradamare”, di Fiumicino (Roma), noto per il marchio “Na birretta” che ha vinto alcuni premi internazionali, e si è affermato con le sue birre a bassa fermentazione, senza dimenticare che ci sarà anche il birrificio ”Manerba” da Manerba Del Garda (BS), apprezzatissimo dagli appassionati, con le sue birre dall’impronta spiccatamente tedesca, cui recentemente si affiancano anche birre più moderne e sperimentali. Non mancheranno neanche realtà già rinomate come” L’ Olmaia di Montepulciano” (SI), birrificio toscano molto amato dagli estimatori, che punta su una ristretta selezione di birre, ma assai variegate tra loro e di altissima qualità; o come il birrificio piemontese “ Croce di Malto” Trecate (NO), che propone una linea di birre varia e originale. Accanto ai moltissimi birrifici affermati e di lunga tradizione, ci sarà posto per delle piacevoli scoperte tra i birrai emergenti, come le novità di quest’anno: Birrificio del Doge, Canediguerra, Eastside, La Ribalta, P3 Brewing e Ritual Lab.

ferment

I birrifici che parteciperanno alla quarta edizione di Fermentazioni, sono stati selezionati come di consueto in base a tre severi criteri: la qualità, l’alternanza tra solide realtà birrarie ed emergenti, la rappresentatività geografica di tutta la produzione birraria in Italia. Per l’elenco completo dei 30 birrifici che esporranno a Fermentazioni 2016, non dovete fare altro che consultare il sito : www.fermentazioni.it

Intorno ai mastri birrai, veri protagonisti della manifestazione, ruoteranno numerose iniziative legate al mondo della birra, che racconteranno idee, novità sulla scena brassicola e abbinamenti insoliti, attraverso un fitto programma di seminari e laboratori di degustazione.

Tra le attività in programma vi segnaliamo, sabato 17 settembre, dalle ore 12,00, una” Cotta pubblica dimostrativa”: Davide Foschi e altri appassionati homebrewer effettueranno una cotta pubblica gratuita, mostrando le meraviglie della birrificazione casalinga.

Badate bene però che non tutti gli eventi in programma saranno gratuiti, ed aldilà del biglietto d’ingresso, bisognerà acquistare un ticket d’ ingresso specifico per i workshop a pagamento.

Per maggiori informazioni consultare: http://www.fermentazioni.it/beer/workshop/

A Fermentazioni 2016 non ci saranno solo birre ma per migliorare l’esperienza degustativa, si sarà anche del buon cibo: nell’area esterna dedicata al “Foodlab”, infatti ognuno potrà passeggiare con la sua birra preferita, gustando anche tanto ottimo street food, hamburger e panini gourmet. I più pigri potranno anche sedersi, e scegliere “à la carte” da un menù semplice e gustoso, le pietanze che più stuzzicano il loro palato, in abbinamento alla loro birra.

Selezioni musicali e djset, a cura di Radio Rock, animeranno le tre serate del festival, contribuendo a creare la giusta atmosfera di festa, mentre al piano superiore di Officine Farneto, troverà spazio la mostra fotografica frutto del progetto artistico “People”: il progetto che racconta le diverse identità dei visitatori di Fermentazioni, le cui storie, volti e racconti, sono stati catturati dagli scatti raccolti nel corso della scorsa edizione del festival.

Fermentazioni 2016” infine sarà un evento davvero aperto a tutti, anche alle famiglie con bambini: infatti offrirà ai piccoli visitatori del festival menù ad hoc, aree e tavoli gioco gratuiti, ma sopratutto grazie alla collaborazione con WorkInProject (associazione culturale specializzata in didattica museale e storia dell’arte contemporanea) ha organizzato tantissime attività divertenti a misura di bambino, per intrattenere i più piccoli per tutta la durata dell’evento.

Questo week end, quindi, non ci sono scuse: tutti a Fermentazioni 2016 ! L’evento brassicolo da non perdere, per tutti gli amanti della birra e della convivialità.

Fermentazioni 2016

Orari e location:

Officine Farneto, via Dei Monti della Farnesina, 77 – zona Monte Mario – Stadio Olimpico

Venerdì 16 settembre dalle 16.00 alle 2.00

Sabato 17 settembre dalle 12.00 alle 2.00

Domenica 18 settembre dalle 12.00 alle 24.00

Biglietti:

Il biglietto d’entrata a Fermentazioni 2016 ha un costo di soli 10 Euro. In omaggio bicchiere e tasca porta-bicchiere.

Assaggi :

Per quanto riguarda il cibo e gli assaggi di birra è previsto il pagamento tramite gettoni.

1 gettone = 1 Euro. Assaggi (10 cl) da 1, 2 o 3 gettoni in base alla tipologia di birra.

I gettoni sono acquistabili direttamente in cassa a Fermentazioni 2016.

(Valentina Franci, com.unica 15 settembre 2016)

Share This: