Ma è festa grande anche per gli sconfitti, che escono tra gli applausi di tutto lo stadio. La Francia incontrerà giovedì la Germania a Marsiglia. 

Si infrange così allo stadio Saint Denis di Parigi il bellissimo sogno della cenerentola Islanda ai Campionati europei. Che è andata comunque ben oltre ogni ragionevole aspettativa: per la nazionale di un popolo di appena 300 mila anime la conquista dei quarti di finale equivale a una splendida affermazione che resterà nella storia del paese, non solo sportiva. Si deve aggiungere, a parziale attenuante per l’Islanda, che oggi la Francia ha dimostrato di essere al top della condizione e in grado di sviluppare un gioco spettacolare con l’apporto di tutti i suoi campioni mai visto prima d’ora.

Così tutto è andato secondo logica e sono stati i più forti a prevalere, in maniera molto netta. La squadra di Deschamps ha messo in mostra la sua superiorità sin dalle prime battute del match e al termine del primo tempo, chiuso sul 4-0, aveva già in tasca la qualificazione, con la possibilità di giocare in scioltezza per il resto della gara e il pensiero rivolto alla sfida con la Germania giovedì prossimo a Marsiglia.

Vanno in gol prima Giroud, poi un Pogba in gran forma, infine i due goleador della squadra, Griezmann e Payet. Nella ripresa Lagerback prova a dare una scossa ai suoi e inserisce Finnbogason e Ingason per Bodvarsson e Arnason. Arriva anche il gol della bandiera con una bella spaccata di Sigthorrsson su cross di Sigurdsson. Quindi segna Giroud (doppietta per lui) che sfrutta al meglio uno splendido cross di Payet e infine al 39′ Bjarnason rende meno amara la sconfitta facendo urlare di gioia ancora una volta i 30mila connazionali sugli spalti. Finisce 5-2 e al termine della gara festeggiano tutti, compresi i tifosi islandesi con la applauditissima “haka del geiser”.

Risultato: Francia-Islanda 5-2 (4-0)

FRANCIA (4-2-3-1): Lloris, Sagna, Umtiti, Koscielny (26′ st Mangala), Evra; Pogba, Matuidi, Sissoko, Griezmann, Payet (35′ st Coman), Giroud (10′ st Gignac). All. Deschamps

ISLANDA (4-4-2): Halldórsson, Saevarsson, Arnason (1′ st Ingason), R.Sigurdsson, Skúlason, Gudmundsson, A.Gunnarsson, G.Sigurdsson, B.Bjarnason, Sigthorsson (37′ st Gudjohnsen) Bödvarsson (1′ st Finnbogason). All: Lagerback

Arbitro: Kuipers (Ola)

Reti: 12′ pt e 9 st Giroud, 19′ pt Pogba, 43′ pt Payet, 45′ pt Griezmann, 9′ st Sigthorsson, 39′ st Bjarnason

(com.unica, 3 luglio 2016)

Share This: