Financial Times pubblica in prima pagina la notizia delle trattative tra l’Italia e la Commissione europea per la ricapitalizzazione delle banche. Il premier Renzi, secondo il quotidiano, sarebbe pronto ad adottare misure unilaterali pur di salvaguardare il sistema bancario italiano. La ricapitalizzazione, che ha il chiaro scopo di aiutare i creditori italiani a rischio di fallimento, dovrebbe essere fatta prima degli stress test del 29 luglio. “Siamo in contatto con le autorità italiane”, ha confermato l’indiscrezione una portavoce della Commissione interrogata dall’agenzia Reuters.

Sempre in materia bancaria Repubblica rivela la notizia di una lettera della Commissione Ue arrivata a Monte dei Paschi il giorno prima del referendum britannico sulla Brexit: la missiva imponeva all’istituto di Siena un piano triennale per riportare a livello fisiologico la percentuale di crediti inesigibili. Su Monte dei Paschi è intervenuto lo stesso premier in un’intervista concessa ieri a Sky Tg24: “È preferibile un’operazione di mercato, la priorità in questo momento sono le sofferenze”. 

Sul fronte economico in primo piano oggi anche l’intervista di Schäuble a Weltam Sontag e pubblicata dal “Corriere della Sera”. Il ministro delle Finanze tedesco attacca duramente l’immobilismo della Commissione europea e mostra di non credere alla necessità di una maggiore integrazione: serve al contrario più pragmatismo e una maggiore possibilità di intervento per i governi. “Il progetto Europa deve tener conto della realtà – afferma – altrimenti siamo perduti. Attualmente, cerco solo di non sostituire la realtà europea con le mie convinzioni”.

(com.unica, 4 luglio 2016)

Share This: