Con la partita inaugurale Francia-Romania prende il via questa sera alle 21 il campionato europeo di calcio per nazioni. Ventiquattro le squadre impegnate (alcune per la prima volta) in un torneo che durerà esattamente un mese: la finale si giocherà il 10 luglio a Parigi.

Tutte le partite si disputeranno in Francia e sarà il torneo calcistico più blindato della storia per via degli allarmi terroristici: non si può dimenticare infatti che tra gli obiettivi degli attentatori il 13 novembre scorso a Parigi c’era anche lo Stade de France. Sullo sfondo un paese attraversato da scioperi e proteste contro le riforme del governo che, nonostante gli appelli del presidente Hollande, sono destinati a continuare: domani sarà la volta dei piloti di Air France.

Chi vincerà? Francia e Germania sulla carta sono le favorite, con leggera prevalenza per i blues per via del vantaggio di giocare in casa. I bookmakers danno buone possibilità anche a Spagna e Inghilterra. Ma attenzione al Belgio e alla Croazia come possibili sorprese. La nostra Nazionale è considerata da quasi tutti i commentatori un’Italia tra le più scarse da decenni, ma qualcuno scaramanticamente ricorda che gli Azzurri spesso hanno fatto bene quando non erano favoriti. Non potendo far valere la qualità e il talento Conte punterà tutto su grinta e velocità oltre che su una difesa granitica imperniata sul blocco bianconero e su un super Buffon. Il nostro girone comprende il Belgio di Nainggolan e Hazard, la Svezia di Ibrahimovic e l’Irlanda. L’esordio contro la nazionale belga allenata da Wilmots a Lione lunedì 13 alle ore 21.

(com.unica, 10 giugno 2016)

Share This: