Raymond Tomlinson è tra i pionieri dell’era di internet: fu il primo a intuire la potenzialità dei messaggi elettronici già nel 1971 e a introdurre l’uso del simbolo chiocciola negli indirizzi di posta elettronica.

Raymond Tomlinson, considerato il “papà” dell’e-mail e il creatore della “chiocciola”, è morto sabato a 74 anni. La notizia è stata data da un altro dei pionieri di Internet,Vinton Gray Cerf, oggi vice-presidente di Google.

 Nato nel 1941, laureato al prestigioso Mit (Massachusetts Institute of Technology) di Boston, Tomlinson scrisse la prima e-mail nel 1971: progettò il programma in segreto, senza comunicarlo ai suoi capi, mentre lavorava ad Arpanet, la rete a disposizione di ricercatori e militari che poi avrebbe dato vita a Internet. L’ingegnere informatico statunitense è stato il primo a utilizzare il simbolo della “chiocciola” per indicare che un messaggio deve andare a uno specifico computer della rete, separando il nome del destinatario dal resto. “La prima e-mail è stata inviata tra due macchine che si trovavano l’uno accanto all’altra”, collegate tramite Arpanet, spiegò. “Il primo messaggio fu abbastanza insignificante e in realtà l’ho dimenticato”

“Probabilmente si trattò di QWERTYUIOP (le prime lettere della tastiera) o qualcosa del genere”. “Non credete a tutto quello che leggete sul web: ricordate che ci sono esseri umani che stanno dietro queste pagine e gli esseri umani fanno errori”.

(com.unica, 7 marzo 2016)

Share This: