Nominata dal Premier Benjamin Netanyahu la scorsa estate come ambasciatore di Israele a Roma, la giornalista Fiamma Nirenstein non ha al momento ancora avviato la procedura richiesta per occupare l’incarico. A riferirlo, il sito di informazione israeliano Times of Israele, citato oggi dal ‘Fatto Quotidiano’, che sottolinea come la nomina di Nirenstein dovrà ottenere il benestare della commissione statale che valuta i candidanti per le posizioni diplomatiche.

Il nome della Nirenstein è inoltre citato da un articolo del settimanale l’Espresso, in cui si parla della possibile nomina di Marco Carrai, uomo di fiducia del Primo ministro Matteo Renzi, a coordinatore della cybersicurezza in Italia. Nel pezzo si parla, tra le altre cose, dei rapporti tra Carrai e alcune figure che lavorano nel mondo della sicurezza israeliano.

(com.unica 22 gennaio 2016)

Share This: