Intervistato da ‘La Repubblica’, l’ex presidente polacco e premio Nobel Lech Walesa denuncia l’autoritarismo del nuovo governo di Varsavia guidato da Kaczynski e si dice preoccupato dell’avanza dei partiti populisti in Europa, come il Front National in Francia.

Sulla Polonia diverse voci di intellettuali, anche del mondo ebraico, e di politici dell’opposizione parlano di un paese “svuotato della sua democrazia” e lanciano l’allarme di fronte “all’orbanizzazione (dal presidente ungherese Orban) del paese” voluta da Kaczynski.

(com.unica 20 gennaio 2016)

Share This: