Nelle scorse ore la responsabile della diplomazia europea Federica Mogherini in una conferenza stampa congiunta a Vienna, con il ministro iraniano degli esteri Javad Zarif, ha annunciato che le sanzioni contro l’Iran sono state revocate. Mogherini ha detto che l’accordo sul nucleare è entrato in vigore e che le sanzioni revocate sono sia quelle europee sia quelle degli Stati Uniti.

“Il mondo festeggia ma la pace è lontana”, il significativo titolo dell’analisi di Stefano Stefanini su “La Stampa”. Sul “Corriere” invece si spiega cosa cambierà dopo il disgelo, con la grande preoccupazione di Israele per la rafforzata influenza ottenuta da Teheran sulla regione. Per Alberto Negri (“Sole 24 Ore”), “Israele deve interrogarsi se non ha sbagliato qualche cosa nei suoi rapporti con gli Usa”. “Kerry da tempo parla più volentieri con Zarif che con Netanyahu”, scrive Negri facendo riferimento ai rapporti tra il Segretario di Stato Usa e il ministro degli Esteri Iraniano e il Primo ministro israeliano.

(com.unica, 17 gennaio 2016)

Share This: