Sono almeno 7 i morti dell’attacco terroristico che ha colpito intorno alle 5 del mattino (ora italiana) la capitale indonesiana Giakarta in una zona del centro nei pressi di una sede dell’Onu e in cui sono presenti diverse ambasciate, centri commerciali e hotel di lusso. Decine i feriti, tra le vittime anche tre poliziotti e un diplomatico olandese che lavorava proprio nella sede delle Nazioni Unite. È stato un attacco multiplo che ha visto l’esplosione di sei o sette bombe che ha coinvolto, secondo quanto riportato dalla televisione del paese Metro Tv, almeno 14 assalitori armati.

Gli attentati sono da ricondurre all’avvertimento dell’Isis dello scorso dicembre, quando lo Stato islamico aveva minacciato di avere in programma “azioni” mirate che avrebbero messo l’Indonesia “sotto la luce dei riflettori”. Come si sa l’Indonesia è il Paese con il più alto numero di musulmani al mondo e dove prevale un Islam moderato, pur in presenza di sparuti gruppi di estremisti, tra cui anche alcuni militanti dell’Isis che operano in Irak e in Siria.

(com.unica, 14 gennaio 2016)

Share This: