Le aggressioni e molestie sessuali di Capodanno a Colonia contro decine di donne, che hanno portato ad oltre 500 denunce, erano state pianificate. Ad affermarlo, il ministro della Giustizia tedesco Heiko Maas che, scrive il ‘Corriere della Sera’, non esclude collegamenti con attacchi simili avvenuti in altre città.

Secondo quanto riporta ‘La Repubblica’, sarebbe circolato online un messaggio che ordinava di attuare in Europa il Taharrush gamea (termine già emerso durante le primavere arabe), che “significa molestare e aggredire le donne in strada, mostrare il predominio dei maschi”.

Né minimizzare né semplificare quanto accaduto a Colonia, l’invito sulle pagine del Corriere di Donatella Di Cesare, secondo cui la vicenda “mostra in modo drammatico i problemi che derivano dalla brusca apertura del mondo islamico alla modernizzazione occidentale”.

(com.unica, 11 gennaio 2016)

Share This: